Start2impact: a lezione di innovazione e digitalizzazione

La realtà di  Start2impact (https://www.start2impact.it/) nasce nel 2017, dall’idea di Gherardo Liguori e Virginia Tosti. Lui ha  passato da consulente per la comunicazione digital di personaggi pubblici tra cui diversi parlamentari, mentre lei è ingegnere energetico e data analyst.

Start2impact rappresenta un’idea rivoluzionaria ed ha l’obiettivo di far scoprire ai giovanissimi il settore digital e il mondo dell’innovazione, ambiti professionali importantissimi, ma ancora poco affrontati a scuola, permettendo di seguire un percorso formativo e offrendo al tempo stesso delle posizioni di lavoro.

Start2impact vede la luce durante un incontro di lavoro tra Gherardo e Virigina a fine 2016, all’interno dei comitati del referendum costituzionale. I due decidono di voler creare vero impatto sociale, provando a riempire i vuoti professionali non affrontati dai Governi, come ad esempio l’acquisizione di competenze digitali e l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro

Pieno di speranza e buoni propositi, nel 2017 i due iniziano un tour di orientamento nei licei italiani, con il quale incontrano oltre 20.000 studenti in circa 30 licei dal Piemonte alla Sicilia, con l’obiettivo di fargli scoprire le infinite possibilità lavorative legate al digitale e all’innovazione.

Nasce così start2impact, una startup innovativa a vocazione sociale che fornisce, attraverso un’unica piattaforma web, formazione teorica, pratica e offerte di lavoro per fare carriera nell’innovazione. Il progetto presenta al suo interno diversi percorsi di formazione utili per acquisire quelle competenze digitali che oggi impattano su qualunque lavoro. Tutto ciò ha portato la Commissione Europea ad inserire start2impact fra i Membri della Coalizione per le Competenze Digitali e il Lavoro, a fianco di grandi aziende come Google e Apple.

Una delle differenze con altre realtà simili, inoltre, è la capacità di start2impact di aver strutturato un percorso di apprendimento che permette ai suoi membri di mettere in pratica gli insegnamenti realizzando progetti simili a quelli che andranno a sviluppare in azienda e che vengono di volta in volta revisionati da professionisti del settore.

I corsi sono variegati e i più gettonati sono quelli che portano ad avere le competenze più richieste dalle aziende, come: Digital Marketing, UX/UI Design, Programmazione, Intelligenza Artificiale e in beta anche Blockchain e Startup (quest’ultimo per validare le proprie idee di business).

Al termine di ogni percorso si ottiene un proprio cv online con competenze certificate, accompagnato da un portfolio contenente tutti i progetti realizzati durante il periodo di formazione. Tutte le competenze sono verificate da start2impact e vengono segnalate alle oltre 200 aziende partner tramite un’apposita legenda.

Un job market dedicato ai giovani basato su innovazione e digitalizzazione

Le aziende hanno anche la possibilità di intercettare i giovani che terminano la formazione direttamente su Start2impact. La startup, infatti, è anche un vero e proprio job market, in cui poter pubblicare offerte di lavoro e intercettare le risorse più interessanti al meglio.

Nell’aprile del 2019 start2impact collabora con Facebook al lancio di Start2Work (https://www.start2impact.it/start2work), un programma di formazione digitale e job placement, tuttora attivo, che mette a disposizione oltre cento posti di lavoro in startup ad alto impatto sociale. Il programma è parte del più ampio progetto di Facebook, conosciuto come Binario F, per accrescere le competenze digitali nel nostro Paese.

La community di start2impact continua a crescere e a travalicare i limiti virtuali. Sono sempre di più infatti i meet-up organizzati in tante regioni d’Italia, momenti di networking e condivisione utili per conoscersi anche di persona e scoprire possibili sinergie di collaborazione.

 



Paride Rossi