Starbucks approda a Milano: finalmente il famosissimo Frappuccino è tra noi

Alessia Cavallaro

In CUCINA, social up / Alessia Cavallaro / Comments

Amanti del mondo, a noi l’attenzione, prego! Le nostre suppliche sono state ascoltate, le nostre invocazioni sono state accolte, le nostre preghiere sono giunte alla corretta destinazione: finalmente Starbucks ha aperto in Italia!

No, non è un sogno e siete destissimi, nè tantomeno siamo in vena di scherzare su cose serissime come questa. Se non ci credete leggete con i vostri occhi (e poi andate ad assaggiare).

Starbucks è più famosa catena di Coffee Shop (e non solo) al mondo. Da quando è nata si è espansa in lungo e in largo su tutto il territorio mondiale, fatturando miloni e milioni di euro e creando delle vere e proprie dipendenze grazie ai propri prodotti e al marchio che ormai è diventato inconfondibile.

La sirena con la corona in testa, ha intenzione di conquistare anche l’Italia con il suo famosissimo Frappuccino. Quest’ultima affermazione è diventata realtà quando, giorno 6 Settembre 2018, è stato tagliato il nastro rosso che ha decretato l’apertura al pubblico del Reserve Roastery. Difatti, il nome con cui siamo abituati a chiamarlo, nella cittá della moda, sarà diverso dal solito, anche se poi la sostanza (che è quella che ci interessa) non cambierà di una virgola.

I giovani, che sono stati assunti per l’evento e che rimarranno anche dopo, sono circa 300 e hanno deciso di lavorare in un posto davvero niente male, considerando anche il fatto che a livello di dimensioni, è il secondo negozio Starbucks più grande al mondo. Il primo è quello di Shanghai in Cina, ma noi non ci lamentiamo assolutamente, anzi!

La particolarità di questo posto e, per questo motivo anche il nome diverso, è dato dal fatto che non tutte le prelibatezze made in USA saranno disponibili anche qui. Questo però non dev’essere visto come qualcosa di negativo, anzi, hanno proprio cercato di puntare sulla qualità di ciò che verrà servito. Per questo motivo si parla di caffè e ingredienti di primissima qualità, cose che non sempre sono da dare per scontate.

Come in ogni Starbucks che si rispetti, verranno serviti i must have come il Frappuccino, ormai famoso in tutto il mondo, che verrà accompagnato però da miscele ricercate e sofisticate di caffè, decisamente fuori dal comune.

Ma non è finita quì! Difatti tutte le bevande nel menu, alcoliche e non, verranno servite solo con cibo esclusivamente italiano. Vi parliamo, in particolare della cucina di Rocco Princi, il “re del pane di Milano”, che nel 2017 ha stretto una collaborazione con il colosso della sirena verde per rifornire tutti gli store che Starbucks aprirà da adesso in poi nel mondo.

Dolci sorprese ci attendono nel nuovo paradiso milanese, ma mentre siete intenti a fissare le volte del negozio di Starbucks, non scordatevi di ordinare il vostro Frappuccino, assolutamente di panza e rappresentanza!