Social media sempre più alla moda: chi è e come si diventa stilista nel digitale 

La generazione degli under 30 risulta sempre più interconnessa al mondo dei social networks. Il quotidiano incremento delle interazioni e delle condivisioni in rete continua a innescare una concatenazione di eventi che sono alla base dell’attuale mutamento delle modalità comunicative e delle abitudini di vita della società.

Social network: sono davvero così inutili? 

Facebook, Instagram, TikTok… il numero dei social media è aumentato in maniera esponenziale negli ultimi due anni. Anche il traffico sui social è aumentato, in particolare quello dettato dalle nuove abitudini dei nativi digitali; ma sono davvero così inutili come si pensava agli esordi? Nonostante le critiche, al giorno d’oggi i social media rivestono un ruolo fondamentale: alcune piattaforme sono vere piazze nel digitale, dove l’utenza è libera di esprimere e condividere pensieri, esperienze e punti di vista. Oltre al lato informativo, la reti sociali funzioni ancor più di nicchia rispetto alle tradizionali opportunità di confronto e discussione. 

Con la piena affermazione del mondo visual, anche i social network diventano vetrine virtuali dove è richiesto esibire ed esibirsi: le bacheche degli ultimi anni si riempiono di foto e video: è l’immagine a imperare. In breve, da semplici spazi digitali di incontro e condivisione, i social media sono diventati ambiti settoriali ricchi di potenzialità, anche professionali, dove dell’immediatezza del contenuto visivo digitale diventa forma primaria pronta al consumo e alla comunicazione correlata al business. 

Le professioni digitali nell’era dell’immagine: lo stilista online

L’universo online, circondato dal trionfo dell’immagine e della sua spettacolarizzazione, demanda nuovi specialisti e innovative figure professionali. Un esempio significativo è nel ruolo dello stilista online, esperto nel campo dell’estetica e della moda, settore particolarmente proficuo nel digitale insieme al design. L’importanza dell’affermazione di nuovi modelli estetici e comportamentali anche su internet è tale da aver richiesto l’intervento di professionisti con abilità adatte ad affrontare con versatilità il mondo oltre il confine fisico.

Ed è proprio sulla versatilità, sia comunicativa sia estetica, che si basa la nuova figura dello stilista online: nell’era della social-moda e della fashion communication. Non a caso, sono proprio i manager e gli stilisti di moda a vantare un grande seguito sui social network. Il dato non sorprende: sui social si creano e si condividono istantanee visive che possono intrattenere o influenzare le scelte di un numero tendenzialmente infinito di utenti. A imperare, le immagini, che servono a impattare sulla sensibilità dell’osservatore, creando sinergia ed empatia. Si generano, così, nuove mode e  nuove tendenze, potenti per numero di potenziali followers e per velocità di trasmissione del messaggio.

Come si diventa stilista online?

Il mondo digitale è sempre più immediato e persuasivo e comunica di preferenza attraverso ciò che è visual. In tale ambito il fashion – intenso come somma di arte, stile, moda, estetica e design – ne diventa espressione diretta. In merito, più di ogni altro settore, la moda risulta sempre più dipendente dai trend nati dai social, che diventano, a loro volta, nuovi strumenti di marketing strategico. Il segreto del vero successo social sembra proprio risiedere nella comunicazione, sia visiva sia grafica. 

In tale ambito interviene lo stilista di moda online e per questo, diventarlo significa, affrontare un complesso percorso di studi, altamente professionalizzanti. La facoltà più idonea è quella di Design e Discipline della Moda, di durata triennale, accessibile anche in versione online grazie ai percorsi accademici proposti dalle università telematiche; per conoscere quelle attive e riconosciute nel nostro Paese è sufficiente consultare la lista stilata da AteneiOnline. Oltre alle lezioni teoriche, questi corsi prevedono l’impartizione di nozioni pratiche di modellistica e prototipia, illustrazione digitale e utilizzo di software di settore. Elevano il livello formativo, master e lauree secondarie in comunicazione e marketing e lo completano naturali doti creative e manuali.

In breve, anche nel campo della moda chi sarà in grado di coniugare la comunicazione visiva a quella grafica sarà, di conseguenza, anche in grado di attrarre followers. Solo gli abili comunicatori saranno seguiti come modelli da imitare nei modi, nel linguaggio e nello stile. Acquistando crescente autorevolezza, lo stilista online influenzerà con il suo stile, anche in maniera indiretta, la richiesta del mercato di riferimento e, in generale, le modalità di business di contorno.



redazione