Regno Unito: pensionata scopre sul water un topo grosso come un gatto

Carta, legno, cavi della corrente rossichiati, escrementi di un odore acre e pungente, piccoli fori su oggetti come scatole di cereali, rumori di continui graffi nelle pareti, odore come di muffa che ristagna in casaSe noti queste problematiche, la risposta è una sola: c’è un topo in casa. I topi sono dei fastidiosi animali che si intrufolano ovunque, sia in casa che in giardino, molto difficili da allontanare definitivamente. Tuttavia, non sempre la presenza di questi roditori si manifesta in questi modi. Lo sa bene la protagonista della storia di oggi, una pensionata di 83 enne del Regno Unito che ha trovato un topo grosso come un gatto addormentato sul bordo del water.

UNA “STRANA” PRESENZA SUL WATER

Ci troviamo a Hucclecote, nel sobborgo inglese del Gloucestershire. Qui vive una simpatica pensionata di nome Margaret Higgins che ha vissuto un esperienza, come lei stessa ha definito, “terrorizzante”. Come mille altre volte nella vita, l’83enne inglese si era svegliata nel cuore della notte per andare in bagno. Ancora mezza addormenta ha aperto la porta ed è proprio in quel momento che ha fatto la raccapricciante scoperta. Sul bordo del water dormiva, rannicchiato su se stesso, un topo talmente grande da sembrare un gatto. “Ero assolutamente terrorizzata, – ha raccontato la donna –  ho urlato a quello che ho visto, ma non mi sono resa conto che fosse un topo fino a quando non si è tuffato nel water e ho visto la sua coda alzarsi e scomparire lì dentro. Deve essersi addormentato”. Una scena assurda e surreale, ancora di più se si pensa che il marito della signora, che dormiva nella camera affianco, non si è accorto di nulla. “Sono andato a dirlo a mio marito perché non mi ha sentito urlare, – ha continuato la signora –  quando ho provato a dirglielo, non riuscivo nemmeno a parlare correttamente perché ero scossa: era grosso come un gatto”.

L’INGHLITERRA SOTTO ATTACCO…DEI TOPI

La vicenda di Gloucestershire e del topo grosso come un gatto che dorme sul water non è la sola. In Inghilterra, infatti, si sta verificando un’invasione di ratti grandi come gatti. Salgono dalle tubature della rete fognaria ed entrano in casa dallo scarico del wc. Che le città britanniche siano sempre state frequentate dai topolini, non è una novità, ma negli ultimi tempi la loro presenza è diventata fuori misura, con topi in ogni quartiere in cui ci siano case con le finestre vicine ad alberi ad alto fusto, grazie ai quali gli animali si arrampicano. Dove ciò non è possibile, i topi sono entrati in bagno dai tubi di scarico, affacciandosi beatamente lì dove ci sediamo a “meditare”. Insomma, è proprio il caso di dirlo: cari inglesi,  attenzione al fondoschiena!



Catiuscia Polzella