Quando Netflix ti insegna a trombare

Si sa, si è sempre parlato di sesso molto più di quanto se ne sia fatto, ma negli ultimi decenni è diventato un vero e proprio must delle nostre conversazioni quotidiane. Se ne parla di continuo, spunta in qualsiasi conversazione. Con partners, amici, sconosciuti... talvolta persino parenti. Il sesso è un argomento popolare ma soprattutto attraente, tanto da riuscire ad influenzare il mercato, basti pensare al largo uso che se ne fa al cinema, nei video musicali o nelle pubblicità.

 

Col passare degli anni, fenomeni mondiali come la nascita della pillola blu, l'accesso gratuito alla pornografia e Sex and the City, hanno contribuito allo sdoganamento di questa tematica. Risultato? Tutto il mondo ha iniziato a parlare di un argomento di cui spesso non sapeva niente. Anche oggi, nel 2019, l'ignoranza su tutto ciò che riguarda il sesso, abbonda. E mentre gli imbarazzanti corsi di educazione sessuale nelle scuole sembrano non riuscire a raggiungere gli effetti desiderati, un nuovo eroe mascherato giunge nelle nostre case per ottemperare alle nostre richieste di conoscenza. Netflix.

Sembra che il gigante dello streaming americano abbia dichiarato guerra a tutti i tabù sessuali. Nell'ultimo anno infatti sono stati sviluppati numerosi prodotti con tema centrale proprio la carnalità, rapportata a tutte le fasi della vita. Eppure stavolta l’obbiettivo non è solo quello di ridere del sesso, bensì di raccontarlo. Per insegnare qualcosa alle generazioni più giovani e, perché no, anche a quelle più attempate.

Ecco dunque le cinque serie tv (a tema sesso) più originali degli ultimi anni.

Big Mouth- La confusione della pubertà

Quale miglior serie TV, per liberarsi dall'ignoranza, di una che ti racconta come tutto abbia inizio: la pubertà. Ci siamo passati tutti e tutti abbiamo odiato quel periodo della nostra vita. È la fase della vita in cui ci sentiamo più inadeguati, in cui ci facciamo più seghe... mentali, ed in cui in genere siamo anche più brutti. Non so voi, ma per me i miei 12-14 anni sono stati atroci. Voce altalenante, timidezza, brufoli e andatura da carciofo. Ma soprattutto è stato il periodo delle domande intime dalle mille risposte sbagliate. Si sa, non si parla di sesso con i genitori. Nel nostro immaginario mamma e papà si sono sfiorati solo per metterci al mondo.

Risultati immagini per big mouth hd
I mostri degli ormoni sessuali

Perciò bisogna parlarne con gli amici, sperando che loro ci abbiano capito qualcosa in più di noi. È proprio da questa premessa che parte la narrazione di Big Mouth. Presentandoci una decina di preadolescenti, chi più, chi meno esperti di argomenti sessuali. I ragazzi confrontano le proprie esperienze per riuscire a superare l'alone di mistero che circonda l'argomento "sesso". Ma rispetto al mondo reale hanno l'opportunità di confrontarsi, oltre che fra loro, anche con personaggi più o meno immaginari, come i mostri degli ormoni, i loro stessi organi genitali e addirittura il fantasma del mitico compositore Duke Ellington, sempre pronto ad elargire consigli.

Altri show televisivi in passato hanno trattato argomenti del genere. Ciò che rende estremamente geniale Big Mouth è la libertà che si prende nel parlare di ciò che in genere viene considerato un tabù. Il suo linguaggio fresco e schietto, oltre ad avere una gradevole componente comica, è atto anche ad insegnare. Nel mondo ci sono uomini di 50 anni, sposati da 30, che ancora non hanno una chiara idea di come sia fatto un organo sessuale femminile. Big mouth invece, usando espedienti narrativi esilaranti, ti spiega tutto quello che dovresti sapere in due minuti. È decisamente la serie che avrei voluto vedere a 13 anni.

Sex Education- Il sesso problematico dell'adolescenza

Superata la pubertà, ecco una serie che ci scaraventa nella piena adolescenza. Essa è la fase in cui si inizia ad ingranare la marcia, e dopo la teoria si vuole passare alla pratica. Non sempre però le cose filano lisce e la scoperta del proprio corpo (e i propri desideri) diventa un'attività più ardua del previsto. È anche il periodo in cui si inizia a capire chi si vuole diventare da grandi, in cui si definiscono gli orientamenti sessuali e partono le gare a chi da via per primo la preziosa verginità. È normale che in un caos del genere si possa avere qualche perplessità. Sarebbe molto utile parlarne con un esperto, però ci troviamo ancora nella fase in cui parlare di sesso con un adulto risulta piuttosto inquietante. Ma se anche il terapista fosse un ragazzo?

Risultati immagini per sex education
Otis, al centro, Meave a destra e l'amico Eric a sinistra

Sex Education risponde presentandoci Otis, un timido liceale terrorizzato dalla masturbazione, ma la cui eccentrica madre sessuologa ha reso super esperto in tema sesso. con la sua dispotica amica Meave, Otis mette in piedi una vera e propria clinica per problemi sessuali. In Sex Education il nemico principale degli adolescenti risulta essere proprio l'ansia da prestazione. La serie ci insegna dunque a fare un passo indietro, scoprire cosa ci piace davvero e soprattutto a rispettare noi stessi e i nostri tempi. Nel sesso Infatti non esiste una scaletta da rispettare. Ogni individuo ha con sé un bagaglio di desideri ed esperienze a se stanti. Perciò chi si sbriga gode prima ma chi fa' con calma gode meglio.

Bonding- Il mondo del fetish

Dopo il ristretto universo liceale, eccoci finalmente nel mondo vero. È giunto il momento di raccogliere tutte le informazioni ed esperienze fatte finora, e buttarsi a pesce nel meraviglioso mondo del sesso. Ma quando finalmente credevamo di sapere tutto, ecco che il quadro si complica e scopriamo che in realtà il sesso presenta una lunga e complessa serie di sfumature. Potrebbe capitare durante questa nuova ricerca di incappare in parole terrificanti come Fetish, Bondage, Kinky e altri ancora. Ad un primo impatto sembra tutto molto oscuro e raccapricciante, ma ancora una volta Netflix giunge in nostro soccorso.Risultati immagini per bonding serie tv

Bonding è una serie divertente ma al tempo stesso seria e decisamente geniale. Essa ci mette in contatto con un mondo di cui spesso ci vergogniamo troppo per poterne parlare. Il mondo del BDSM(Bondage-Dominazione-Sadismo-Masochismo). Pete è un giovane comico che soffre di ansia da palcoscenico, nulla di particolarmente straordinario se non fosse che nasconde un piccante segreto. Pete è infatti l'assistente di una dominatrice sessuale, Tiff, una dispotica giovane donna che realizza a pagamento le fantasie proibite delle persone.

Persone che, chi non fosse esperto dell'argomento, potrebbe immaginare come alieni, mostri o depravati. Nulla di più lontano dalla realtà. I clienti di Tiff sono persone normalissime ed indistinguibili rispetto a chi viene considerato "normale". Sotto quest'ottica Bonding cerca di ricordare allo spettatore che chiunque potrebbe essere un po' kinky. Il tuo vicino di casa, il tuo commercialista, il tuo migliore amico e chissà, magari tua nonna nasconde frusta e manette nell'armadio. 

Il punto di forza di Bonding è proprio quello di riuscire a parlare di un argomento tanto particolare in modo così aperto. È una serie esilarante, eppure non tenta mai di ridicolizzare il fetish o chi lo pratica, ma lo mette in piena vista, sia per far ridere che per discuterne.

Special- Sesso e diversità

Risultati immagini per special serie netflixSpesso risultiamo un po' ingrati quando parliamo dei nostri problemi sessuali. Talvolta Infatti ci dimentichiamo che al mondo c'è chi deve fare più salti mortali di noi per un giro di giostra (Capisc’a me). La serie Special ci mette in contatto con queste realtà in modo estremamente tenero e delicato. Ryan è un ragazzo gay di 28 anni che convive da tutta la vita con la sua paralisi cerebrale. Un handicap che gli conferisce penalizzanti problemi motori ma non tanto da renderlo totalmente disabile. Accanto a Ryan c'è anche sua mamma Karen, un'infermiera single di 50 anni che, per prendersi cura del figlio, non ha potuto avere una relazione sentimentale o sessuale per più di 20 anni.

Special ci racconta le difficoltà di questi personaggi ad approcciare (o ri-approcciare) lo spauracchio del sesso, anche se in due modi molto diversi. Ryan dovrà fare i conti con la propria disabilità per riuscire finalmente a perdere la verginità, mentre Karen dovrà riuscire a disintossicarsi dal figlio per tornare a vivere una vita propria.

Grace e Frankie- Sesso in tempi record

Chi ha detto che l'ultima fase della vita debba necessariamente essere a base di rimpianti, noia e semolino? Vi svelo un segreto: anche i vecchi si divertono, e scopano come ricci. La serie Grace e Frankie lo urla a gran voce! Quando a 70 anni suonati tuo marito ti lascia per sposare un uomo, l'unica cura per la disperazione è darsi alla pazza gioia. Grace e Frankie, tornate improvvisamente single dopo 50 anni di matrimonio, per sopperire alla solitudine, sono costrette a riscoprire cosa voglia dire innamorarsi, divertirsi e fare sesso.

Immagine correlata

La serie è estremamente coraggiosa e femminista. Mostra la forza delle donne che anche in situazioni di inusuale difficoltà riescono a fare fronte comune e non farsi abbattere. Dà inoltre un bel calcio agli stereotipi che vedono le donne anziane come indifese vecchiette tutte vestaglie e centrini all'uncinetto. Grace e Frankie mettono su un’azienda che produce vibratori per anziani con l’artrite, e ne vanno estremamente fiere.