Gli spot pubblicitari più terrificanti di sempre

Ah le pubblicità, croce e delizia delle nostre giornate trascorse a guardare la tv o a navigare su internet. Siamo consapevoli ormai che gli spot di prodotti commerciali influenzano anche se non lo vogliamo le nostre abitudini, ci spingono a volere cose che non pensavamo di desiderare, ci inducono a pensare che davvero potrei diventare un angelo di Victoria’s Secret se compro quella crema corpo miracolosa. Il successo di una pubblicità è dato dal fatto che una volta visto non puoi più dimenticarlo; ecco, dimenticare… Ci sono stati casi nella storia degli spot televisivi in cui è davvero difficile dimenticare una pubblicità involontariamente spaventosa, 4 minuti di puro terrore solo per presentare una bambola o un nuovo biscotto.

Sì, esistono pubblicità così sbagliate e mal studiate da farti venire la pelle d’oca dal terrore.

Certi di soddisfare la vostra macabra curiosità, oggi abbiamo deciso di mostrarvi alcuni spot pubblicitari davvero spaventosi, che siamo abbastanza sicuri abbiano segnato e devastato per sempre l’infanzia di intere generazioni.

1) REMCO – BABY LAUGH’A’LOT

Torniamo indietro di molti anni, la Remco ha realizzato una bambola, la Baby Laugh’a’Lot, una spaventosa marmocchia che emetteva una risata quasi satanica dondolandosi su una sedia. La cosa di per sé non propone la bambola come il giocattolo più istruttivo del secolo, forse più adatto a far crescere tanti piccoli Charles Manson, vi assicuriamo che questo spot può ssere peggio di qualsiasi horror sulle bambole assassine. Dopo averlo visto, Chucky vi sembrerà il sosia di Alvaro Vitali.

2) POST – SUGAR RICE KRINKLES

Per la gioia di tutti quelli che odiano i clown, ecco direttamente dagli anni 60 uno spot dei cereali con protagonista un inquietante pagliaccio al cui confronto Captain Spaulding de La Casa dei 1000 Corpi vi sembrerà Sbirulino.

3) SWING WING

Diciamo che già il giocattolo di partenza è qualcosa di universalmente spaventoso. In pratica ci si doveva mettere in testa un cappellino da imbecille con attaccato un nastro. A quel punto non restava altro che agitare la testa, rischiando come conseguenze o di stramazzare al suolo in preda ad un attacco di labirintite estrema oppure di essere sonoramente presi per il culo dai vostri amici.

Lo spot sembra una via di mezzo tra un video psichedelico a base di LSD e una sequenza de Il Villaggio dei Dannati.

4) MATTEL – BABY SECRET

La Mattel ha regalato a tutti noi anni di spassosissimi momenti di gioco durante la nostra infanzia-adolescenza, ma in questa occasione ha involontariamente messo in commercio uno strumento partorito dalle profondità degli Inferi. La Baby Secret era una bambola che, se premuto un tasto, ti sussurrava all’orecchio con una vocina agghiacciante dei misteriosi segreti…tipo chessò”Ti farò a pezzi mentre dormi” oppure “prova a sostituirmi con una Barbie e venderò la tua anima a Satana”.

E anche in questo caso, lo spot è da brivido, ancora oggi…

5) KINDER SORPRESA

Un altro esempio di spot involontariamente spaventoso. La Kinder per promuovere il suo storico ovetto con sorpresa, si è servita di un personaggio molto noto del mondo delle favole chiamato Humpty Dumpty. Il risultato è terrificante, con questo mostriciattolo deforme che ti guarda con quegli occhietti piccoli…

6) CAMPBELL’S SOUP

Questo spot probabilmente è stato realizzato in piena febbre da E.T. – L’Extraterrestre. Nella pubblicità infatti vediamo un bambino che mangia un’orrida brodaglia che nemmeno in Bad Taste in compagnia di un alieno al quale nessuno di noi volterebbe mai le spalle un secondo.

Voi ne conoscete altre?



redazione