Perchè sarà la Serie B più avvincente degli ultimi anni

In SPORT by Andrea CodegaLeave a Comment

Il prossimo campionato di Serie B, che prenderà il via il 25 agosto, sarà indubbiamente uno dei più avvincenti e interessanti degli ultimi anni. In occasione della presentazione del calendario, analizziamo come si configurerà la Serie B 2017\18. Le prime novità riguardano innanzitutto il calendario stesso: non si giocherà più, come avvenuto invece nella stagione appena conclusasi, il lunedì dopo Pasqua, mentre si giocherà durante le festività natalizie, il 24 e il 31 agosto, sulla falsariga del campionato maggiore.

VENTIDUE – Ascoli, Avellino, Bari, Brescia, Carpi – cui è stato conferito il premio fair play per la passata stagione -, Cesena, Cittadella, Cremonese, Empoli, Foggia, Frosinone, Novara, Palermo, Parma, Perugia, Pescara, Pro Vercelli, Salernitana, Spezia, Ternana, Venezia e Virtus Entella. Come si può notare, sarà una delle Serie B più entusiasmanti di sempre per via del passato e del blasone delle squadre partecipanti. Basti pensare che ben venti delle ventidue squadre presenti hanno partecipato almeno una volta al campionato di Serie A.

STORIA DEL CALCIO ITALIANO – Da tempo non si vedevano così tante squadre gloriose nel campionato di B. Dal Parma – vincitore di due Coppe UEFA e una delle “sette sorelle” del calcio italiano di fine anni Novanta – che sta tentando di risorgere dopo il fallimento societario del 2015, al Venezia –  indimenticabile la miracolosa permanenza in Serie A nella stagione 1998\99 grazie ai colpi di Maniero e del Chino Recoba, prima del doppio fallimento tra 2005 e 2015 – che ritorna in Serie B grazie alla guida di Filippo Inzaghi e al presidente Tacopina. Ma la storia del calcio italiano che sarà presente nel prossimo campionato non si ferma certo a queste due società: presenti anche Palermo ed Empoli, appena retrocesse ma squadre storicamente abituate a calcare i campi di Serie A, al pari di Brescia, Perugia e Bari, ormai da troppo tempo lontane dal campionato maggiore. Come dimenticare poi il pluricelebrato Foggia di Zeman (ora tecnico del Pescara) degli anni Novanta e la Cremonese, che raggiunse i suoi fasti nella stagione 1993-94, giungendo decima nel campionato di Serie A e conquistando il Trofeo Anglo-Italiano a Wembley. E via via tutte le altre compagini: insomma, nella prossima stagione non mancherà di certo lo spettacolo.

LA GRIGLIA DI PARTENZA – Nonostante i semafori ancora spenti, si può già intravedere un certo livellamento tra le varie squadre partecipanti, anche se il campionato di B è rinomato per sovvertire puntualmente le gerarchie di inizio stagione. Le prime candidate alla promozione sono ovviamente le tre retrocesse dall’ultimo campionato di Serie A: Palermo, Pescara ed Empoli. A loro si dovrebbero affiancare altre tre\quattro squadre che sembrano avere i mezzi necessari per lottare per la promozione in A: Bari, Frosinone, Perugia e Spezia. Intorno alle neopromosse dalla Lega Pro – Cremonese, Venezia, Foggia e Parma – si registrano forti curiosità e aspettative, non solo dovute al blasone delle squadre già descritto in precedenza ma anche alla qualità delle rispettive rose: soprattutto il Parma sembra avere i mezzi tecnici ed economici per attrezzare una squadra che nella prossima stagione potrà dare filo da torcere alla squadre sopracitate.

L’agguerrita caccia alla Serie A sarà affare di diverse squadre: per vedere chi saranno le squadre capaci di emulare le imprese di Spal, Verona e Benevento – neopromosse nella Serie A 2017\18 –, appuntamento al 25 Agosto.

About the Author
Andrea Codega

Andrea Codega

Facebook Twitter Instagram

Altresì soprannominato Nando. Lecchese, classe 1997. Liceo Classico prima, Lettere Moderne all'Università degli Studi di Milano adesso. I doni più nobili che abbiamo sono la scrittura e la parola, cui spesso aggiungo una punta di ironia: mi piace "dire la mia" e allo stesso tempo confrontarmi con "quella altrui", ecco perché ritengo il mondo del giornalismo maledettamente adatto a me. Malato di calcio e più in generale di qualunque cosa sia classificabile come sport, per me metafora della vita. Per il resto, appassionato di letteratura, musica (è necessario trovare il "sound giusto" per ogni occasione) e birra rigorosamente chiara.

Loading...