Ecco i posti che… non potrai mai visitare!

A chi non piace viaggiare, visitare posti nuovi, posti magari anche insoliti? Beh, abbiamo una brutta notizia per voi, ci sono posti con divieto d’accesso! Si tratta di luoghi insoliti, club esclusivi o isole misteriose, Eccone alcuni:

Svalbard Global Seed Vault

Si trova in Norvegia, è un deposito sotterraneo di semi che ha lo scopo di preservare la maggior parte delle colture sulla terra. Questo vero e proprio bunker è composto da tre sale con porte d’acciaio e pareti pensate per resistere ad attacchi nucleari e incidenti aeri. Si rivelerà utile in caso di perdita di materiale genetico per errore umano o catastrofi naturali. Questi eventi infatti sono piuttosto regolari, alcuni dei materiali genetici sono già stati danneggiati da guerre civili o eventi bellici. Delle 1400 collezioni di semi esistenti molte sono già danneggiate o a rischio perchè presenti in ambienti politicamente instabili o ad alto rischio ambientale.

Archivio segreto Vaticano

La biblioteca più inaccessibile del mondo è proprio quella della Santa Sede. Fino al 1881 era chiusa a chiunque non fosse del Vaticano, tuttavia recentemente tramite un lungo e complicato iter burocratico è possibile accedervi per consultare alcuni documenti (quelli precedenti al Febbraio 1993), ma solo se siete studiosi qualificati. L’archivio, contenente cinquantamila scaffali, è considerato proprietà del Papa e copre un arco cronologico di dodici secoli, dall’ottavo al ventesimo.

Tomba di Qin Shi Huang

Si tratta della famosa tomba in cui è conservato l‘esercito di terracotta; qui vi è sepolto il primo imperatore cinese, celebre per aver ordinato la costruzione della Muraglia. L’esercito, destinato a servire l’imperatore nell’aldilà, è stato inserito nell’elenco dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO. Nonostante alcune delle statue facciano il giro dei musei di tutto il mondo l’accesso alla tomba rimane proibito al pubblico.

Grotte di Lascaux

Le grotte di Lascaux, situate in Francia, vicino a Montignac, in Dordogna, sono un complesso di caverne in cui si possono trovare esempi di arte rupestre risalenti a più di diciassette mila anni fa, ovvero risalenti al Paleolitico Superiore. Le grotte vennero scoperte nel 1940 da un gruppetto di ragazzi francesi; alla fine della Seconda Guerra Mondiale vennero aperte al turismo ma nel giro di poco tempo l’anidride carbonica prodotta dai visitatori aveva visibilmente danneggiato le pitture quindi nel 1963 il complesso venne costretto alla chiusura e iniziarono le operazioni di restauro. Nel 2008 le grotte sono state definitivamente chiuse al pubblico per preservarle, ma copie dei dipinti si possono ammirare a pochi chilometri di distanza nel parco di Le Thot.

RAF Menwith Hill

Si tratta di una base militare della Royale Air Force nel North Yorkshire, Inghilterra. La base è stata costruita nel 1954 con lo scopo di intercettare le comunicazioni sovietiche nel corso della Guerra Fredda. Nessuno sa a cosa serva realmente la base ora, secondo la BBC è collegata ad ECHELON, un network di spionaggio internazionale che coinvolge Australia, Canada, Nuova Zelanda, Regno Unito e USA.

Area 51

Quest’area, situata nel Nevada a qualche chilometro da Las Vegas è una base segreta Americana che secondo gli ufologi contiene corpi di alcuni alieni e le rispettive navi spaziali. La verità è molto meno fantascientifica però: nell’agosto del 2013 infatti in National Security Archive ha rilasciato un documento della CIA dove per la prima volta viene nominata l’area 51 dal governo americano. Sembra che la base non sia un deposito di extraterrestri bensì una base dove vengono progettati e testati aerei segreti. Il documento dal lunghissimo titolo (La CIA e la ricognizione aerea: U2 e OXCART) è stato scritto nel 1992 da due storici della CIA e contiene la storia di alcune tra le più importanti ricognizioni aeree avvenute durante la guerra fredda.

Volete sapere dei club esclusivi e delle isole misteriose di cui abbiamo parlato all’inizio? Questo ed altro della prossima puntat…hemm articolo.