natale musica

Natale è cult Mariah, ma ecco altre novità da ascoltare e magari regalare!

A cura di Benito Dell’Aquila e Marco Nuzzo

Quando pensiamo alla combo Natale + Musica, anche cambiando l’ordine degli addendi, il risultato non cambia ed è Mariah Carey. Anche quest’anno All I want for Xmas is you si conferma la canzone più riprodotta in Italia e nel mondo. Elettra Lambroghini con A Mezzanotte sebbene ancora in tendenza su YouTube non è riuscita nella titanica impresa di soffiarle il podio.

Nonostante ciò noi di Social Up abbiamo selezionato anche per questa settimana alcune proposte davvero interessanti, che possono trasformarsi in ottimi ascolti di sottofondo durante il cenone di Natale o perfette music base per le vostre IG story.

Iniziamo subito con l’album del momento: Gvesvs di Gué. L’avvento di GVESVS, titolo e cover poco gradite ai più intransigenti integralistim non ha potuto letteralmente fermare l’onda sulla classifica FIMI-GFK. L’album debuttando al primo posto della classifica album e vinili con oltre 30 MILIONI di streaming, diventando il secondo album AL MONDO più ascoltato su Spotify. Che Natale pazzesco per il Gué, ormai non più Pequeno. Non c’è nulla da fare, Gué si conferma tra gli artisti più ascoltati. Numerose le collaborazioni. Pezzo TOP, Veleno! Ottima scelta anche come regalo di Natale.

Dopo l’annuncio del 4 dicembre sulla partecipazione a Sanremo 2022, torna in classifica anche Giusy Ferreri con il singolo Gli Oasis di una volta. Il singolo ci riporta alle trombe d’Eustacchio una Giusy più intima e più vicina ai tempi degli esordi. Un brano che getta un attimo nell’ombra la fama della Ferreri come campionessa di tormentoni estivi. Una ritrovata melodia con un testo malinconico ed introspettivo.

Novità anche dagli Psicologi con il brano Sui Muri. Il duo che ha collezionato grandi successi con uno stile urban/rap, è in fase di sperimentazione? Sui muri cambia registro e ritrova una sonorità più pop e melodica e tenta di raccontare una visione sull’amore. Il testo è fortemente strutturato con frasi dal significato potente. Adattissimo per Ig story ad effetto.

“Ho scritto frasi sui muri, ma il mio nome adesso è cancellato. Ho letto frasi sui muri, erano tutte con verbi al passato!”

A non smentire mai la sua cifra stilistica è Ariete, che lancia il suo nuovo singolo, Club. Questa giovanissima cantautrice non sbaglia un colpo. I suoi testi sono carichi di immagini e la necessità di raccontare degli stati d’animo. La malinconia è un tratto distintivo che come un topos si riflette in ogni sua produzione. Testi che si intrecciano con le melodie e una voce che irrompe, quasi a parlare al cuore. Ci chiediamo quando arriverà un intero album. Non solo la Zeta Generation ne ha bisogno, ma tutti!

Segnaliamo anche una nuova uscita nel panorama cantautoriale italiano. Stiamo parlando di “Brutte compagnie”, il nuovo singolo di Fulminacci uscito su tutte le piattaforme venerdì 17 dicembre. Abbiamo imparato a conoscere il giovanissimo artista romano come un cantautore chitarra alla mano e che canta di ciò che gli capita, senza cercare il testo difficile e da decifrare. “Brutte compagnie” è un pezzo che va proprio in questa direzione, che parla di Filippo. Come ha affermato lo stesso Fulminacci, il singolo “racconta una stagione della sua vita, è un viaggio all’interno di cose che già sapevo, ma mi andava tantissimo di farlo”. Non è il migliore pezzo del cantautore romano, che rimane lo stesso una delle penne più interessanti del panorama, ma merita assolutamente un ascolto. Chi non lo conoscesse, gli dia fiducia!



Benito Dell'Aquila