NaNoWriMo
da Wescreenplay

NaNoWriMo 2021: pronti per la vostra sfida di scrittura?

Chi fra di voi scrive o ha amici scrittori, avrà di certo sentito parlare del NaNoWriMo, croce e delizia degli autori emergenti di tutto il mondo. Ogni novembre, su tutti i social, cominciano a fioccare post di artisti della parola che si maledicono per aver partecipato!

da Il Lettore Curioso

Ma io non so cos’è il NaNoWriMo!

È il National Novel Writing Month, una sfida che si tiene ogni novembre (ma anche in primavera ed estate, con il NaNoWriMo Camp). La posta in gioco è molto semplice: scrivere un romanzo in un mese.

Secondo i criteri d’oltreoceano, un romanzo – o per meglio dire, una novel – per essere tale deve contare almeno 50’000 parole. Per superare il NaNoWriMo bisogna impegnarsi quindi a scrivere 1667 parole al giorno!

da Buzzfeed

E perché farlo?

Questa è una bella domanda! Entrano in gioco diverse dinamiche psicologiche.

Una di queste è il patto sociale: per iscriverti al NaNoWriMo devi annunciare alla community il titolo del tuo romanzo. Naturalmente potrai cambiarlo in qualunque momento! Una volta che si annuncia al mondo ciò che si sta per fare, ci si sente un po’ costretti a mantenere la promessa! Anche perché ogni giorno dovrai segnare quante parole hai scritto, dove (a casa, in ufficio, al bar) e con quale mezzo: al cellulare? Sul laptop? Con la macchina da scrivere? A mano?

Per non parlare del principio “mal comune mezzo gaudio”: centinaia di migliaia di aspiranti scrittori (o scrittori già emersi) che si spalleggiano a vicenda, si danno consigli, addirittura si connettono per scrivere insieme in tempo reale.

nanowrimo
Buona fortuna a contare le parole senza un programma di scrittura! (immagine da Pinterest)

Scrivere insieme in tempo reale?

Ebbene sì! La piattaforma ti dà l’opportunità di partecipare a determinati eventi, come per esempio i write-in su Discord, in cui ci si connette e si scrive tutti insieme. Certe volte si tiene la chat vocale aperta, in modo da scambiare quattro chiacchiere o mettere su della musica. Per non parlare delle LIVE con vari ospiti, come scrittori, editori e tanto altro. NaNoWriMo sostiene i suoi partecipanti anche quando hanno già scritto un romanzo, dando suggerimenti su come editare e come pubblicare.

E anche su come creare una trama! (Immagine da helpingwritersbecomeauthors)

C’è qualcosa in italiano?

NaNoWriMo invita i suoi scrittori a entrare nei gruppi dedicati alla propria nazione, Italia compresa! Ogni tanto arrivano messaggi che riassumono tutti gli eventi che la divisione italiana ha preparato per i suoi partecipanti.

Ma non è finita qui! Esiste il gruppo WriMo Italia, una vera e propria piattaforma che fa riferimento a NaNoWriMo e che offre un sacco di attività. Al di là dei già citati write-in e le LIVE, su WriMo Italia potrete fare conoscenza con WriMoBot, un simpatico bot che offre ulteriori sfide di scrittura. Se vi sembra di arrancare e di non essere stimolati, WriMoBot può sfidarvi a scrivere un certo numero di parole in un certo numero di minuti, o addirittura connettervi con un’altra persona per fare a gara a chi scrive di più!

da WriMo Italia

Non so, non mi sento molto social…

Non è obbligatorio partecipare a tutte queste cose! In realtà si può tenere anche segreto il proprio progetto, senza annunciarne né il titolo né i progressi. È però consigliabile avere un po’ di scambio, con gli altri scrittori. Perché è questo il senso di NaNoWriMo! È questo che spinge centinaia di migliaia di scrittori, attorno al globo, a registrarsi sulla piattaforma e fare donazioni all’organizzazione no-profit. Ci si guarda attorno e ci si rivolge alla propria comunità di riferimento in cerca di confronto, incentivi, anche un po’ di sana competizione.

E allora fra giochi, sfide, scherzi e meme, sfoghi e scrittura matta e disperatissima, ci si avvia verso l’obbiettivo delle 50’000 parole. E qui potrebbe sorgere un dubbio: siete sicuri di riuscire a far finire la storia entro quel limite? Per fortuna, NaNoWriMo sa benissimo che i suoi utenti soffrono di logorrea scrittoria, e le 50’000 parole non sono un limite, ma solo un obbiettivo minimo.

da WriMo Italia

Posso partecipare?

Chiunque può registrarsi su NaNoWriMo e settare il proprio obbiettivo quando vuole, ma questa specifica sfida purtroppo è già in corso! Per fortuna il NaNoWriMo tornerà col Camp ad aprile e a giugno.

Mano alla penna! Il romanzo che avete sempre voluto scrivere sta per nascere!



Giulia Taccori