thehoneypop.com

MTV EMAs 2020: trionfano le donne e le band, Little Mix e BTS in testa

Il Covid-19 ha purtroppo fermato alcuni degli eventi più seguiti e amati nel mondo, però se c’è qualcosa che questa crisi sanitaria mondiale non ha potuto frenare, la musica è senz’altro una di queste. Certo, le premiazioni musicali hanno sperimentato un grande ridimensionamento in quanto alla loro organizzazione, nessun pubblico e nessun palco fisico, però questo non le ha fermate da celebrare l’amore per la musica con i loro fans sparsi in tutto il mondo.

E così dopo i VMAs, celebrati negli Stati Uniti, ieri sera è toccato all’Europa e con i suoi EMAs, anch’essi rigorosamente in modalità virtuale e con delle presentatrici d’eccezione: le Little Mix.

vanityfair.it

Le Little Mix sono state le assolute protagoniste di questa edizione, non solo per averla condotta in pieno stile pop, ma anche perché ci hanno regalato una delle migliori esibizioni della serata con il loro singolo Sweet Melody, a sostegno del loro ultimo album Confetti, uscito proprio questo venerdì.

Così, oltre ad aver infuocato il palco con una colorata scenografia circondata da piramidi e dei ballerini pazzeschi, la girl band ha portato a casa ben due premi: il Best Pop e il Best U.K. Act. Che dire, una serata da ricordare per la band femminile più forte degli ultimi anni, che qualche giorno fa ha anche concluso il reality Little Mix The Search, creato per cercare una band che le accompagnerà durante il loro prossimo tour.

Unica pecca l’assenza di Jesy Nelson, quarta componente del gruppo, che da un paio di giorni non si trova in gran forma.

Il trionfo delle donne non si è fermato qua, e così dopo le Little Mix ieri sera tante altre artiste hanno portato a casa meritati successi, chi per via di esibizioni da standing ovation, chi per aver vinto nelle categorie in cui erano nominate.

Tra queste, Lady Gaga ha esteso il successo iniziato durante i VMAs, trionfando nelle categorie Best Artist Best U.S. ActH.E.R. ha portato a casa il premio per Video for Good mentre Cardi B quello per Best Hip Hop. Ma il dominio femminile non è finito. Infatti, durante la serata sono apparse altre artiste per annunciare i premi della serata lasciando il segno per la loro classe ed eleganza, come Anitta, Rita Ora e Bebe Rexha.

Fra le performance più memorabili impossibile non citare Zara Larsson (WOW), Raye, in compagnia di David Guetta (Let’s Love) e Doja Cat che ha cantato una nuova versione della sua smash hit Say So. L’artista, che ha vinto anche il premio per Best New, ha presentato il singolo in versione rock con un’ambientazione che ha omaggiato The Ring, in perfetto stile Halloween. Inutile dire che il risultato sia stato fenomenale!

Ultimi, ma non meno importanti, i BTS che hanno portato a casa ben 4 statuette su 5. Il dominio del K-pop sta iniziando a prendere passo in tutto il mondo, e mai come quest’anno, stiamo assistendo ad una vera e propria diffusione di questo genere dappertutto.

La band di Dynamite ha vinto i premi per Biggest Fans, per la 3ª volta consecutiva, Best Song (Dynamite), Best Group Best Virtual Live (BTS BANG BANG CON – The Live), essendo i vincitori assoluti della serata quasi come era successo durante i VMAs, però in compagnia di Lady Gaga.

Il loro nome non è però l’unico che sta acquisendo sempre più successo con l’avanzare del tempo; infatti, anche le Blackpink stanno ottenendo un successo senza precedenti con i loro ultimi singoli, primo fra tutti How You Like That, e il successo del loro primo album pubblicato un mese fa è stata la prova che questo genere musicale sta diventando, non più lentamente, uno dei più forti del panorama musicale odierno.

Gli EMAs 2021 si svolgeranno a Budapest (Ungheria), Covid-19 permettendo, e proprio ieri sera David Guetta e Raye ci hanno dato un assaggio delle magnifiche location ungheresi cantando la hit Let’s Love.



Marco Russano