Microsoft salva Paint: diventerà un’app scaricabile gratuitamente

Erminia Lorito

In WEB / Erminia Lorito / Comments

Se avete trascorso gli ultimi giorni in un angolino con tanto di fazzolettini a ricordare i bei tempi in cui avete dato libero sfogo alla vostra vena artistica grazie al fedele amico Paint, è ora di svegliarvi da questo brutto incubo e tornare alla realtà. Ebbene perché che ci piaccia o meno, lo storico e memorabile fior di programma che da anni si occupa della modifica delle immagini non ci lascerà. La notizia infatti sarebbe stata diffusa successivamente al bombardamento mediatico o meglio ai tristi necrologi che dichiaravano ormai la terribile dipartita della piattaforma, in seguito alla pubblicazione sul web delle funzioni che saranno rimosse dal futuro aggiornamento di Windows 10.

In seguito però al diffondersi dei malumori del popolo della rete qualcosa è cambiato, tanto da portare il team della Microsoft a fare un passo indietro e a rassicurare in qualche modo gli animi di tutti. “Oggi abbiamo visto un incredibile sfogo di sostegno e nostalgia intorno a MS Paint. Se c’è qualcosa che abbiamo appreso è che dopo 32 anni Paint ha ancora molti fan. È stato stupendo vedere tanto amore per la nostra vecchia e fidata applicazione. Tra i commenti di oggi intorno a Paint vogliamo sfruttare l’occasione per chiarire le confusioni e condividere alcune buone notizie”, si legge nella pagina ufficiale. “MS Paint non va da nessuna parte, avrà semplicemente una nuova casa nel Windows Store dove sarà disponibile gratuitamente”.

Nessun addio quindi ma semplicemente un arrivederci, o se vogliamo una sorta di trasloco. Paint non sarà più presente all’interno delle applicazioni già installate nel sistema operativo, ma cederà il suo posto alla variante in 3D che offrirà ai suoi utenti oltre agli strumenti tridimensionali, anche la possibilità di realizzare creazioni in 2D. Per i tradizionalisti invece basterà recarsi nel Windows Store e scaricarla gratuitamente.