Medicine Rocks: all’Alcatraz il tributo a Tomaso Cavanna

Il 26 Novembre prossimo si svolgerà all’Alcatraz di Milano la prima edizione di Medicine Rocks, il concerto organizzato per ricordare il defunto Tomaso Cavanna.

Tomaso Cavanna, scomparso lo scorso Agosto prima di compiere 45 anni, era uno dei più grandi imprenditori musicali e discografici italiani, padre di tantissimi eventi e concerti di spessore.

Tomaso e Jovanotti durante il Jova Beach Party

Cavanna, dopo dei trascorsi in Universal e Sony Music, aveva deciso di fondare la propria agenzia Punk for business nel 2014, per dedicarsi all’organizzazione di eventi.

Medicine Rocks è stato fortemente voluto dalla compagna di Cavanna, Edy Campo e da tanti addetti ai lavori che hanno deciso non solo di organizzare l’evento, i cui ricavi saranno utilizzati per finanziare la ricerca sull’immunoterapia e la medicina rigenerativa, ma di fondare anche l’Associazione Medicine Rocks.

L’Associazione Medicina Rocks nasce con l’obiettivo di organizzare concerti ed eventi musicali per raccogliere fondi per finanziare la ricerca di nuove metodologie di cura delle neoplasie.

L’iniziativa, tuttavia, non inizierà a Milano. Infatti ha preso il via a Venezia, città natale di Tomaso, lo scorso 19 Ottobre, una serata caratterizzata dall’esibizione dei Negrita presso l’Abbazia della Misericordia.

Medicine Rocks a Milano: chi parteciperà

Il 26 Novembre  invece, sarà la volta di Milano, dove saranno presenti tanti grandi artisti, ognuno dei quali legato a Tommaso non solo professionalmente, che hanno deciso di salutare come si deve un grande del mercato musicale italiano.

Sul palco milanese ci alterneranno: Almamegretta, Andro / Negramaro, BluvertigoAlex BrittiBud Spencer Blues Explosion, Casino Royale, Claudio Coccoluto, Diego Mancino, Don Joe, Jack Jaselli, Joan Thiele, Lorenzo “Jovanotti” Cherubini, Negrita Unplugged, Pisti, Salmo, Saturnino, Shazami, Stefano Fontana, Subsonica, Willie Peyote.

La serata non sarà solamente musicale. Infatti sul palco salirà anche il professor Ennio Tasciotti, specializzato nella ricerca e nell’utilizzo innovativo di nanotecnologie nella lotta al cancro.

Medicine Rocks: non solo musica

Il ricavato delle due serate ed gli ulteriori fondi raccolti attraverso i social media saranno utilizzati per creare una borsa di ricerca intitolato a Tomaso, con l’obiettivo di studiare i possibili nuovi approcci della nano-immuno terapia nei confronti del cancro.

Per partecipare alla serata sarà necessario effettuare una donazione minima di 30 euro all’Associazione attraverso il sito internet dedicato.

Medicine Rocks è organizzato da Opossum, l’ultima creatura di Tomaso,  con la supervisione di Edy Campo e Marco Balich.

Medicine Rocks sarà un evento degno di essere definito tale, per ricordare chi ha reso possibili eventi come i concerti di Zucchero al Casinò di Venezia o dei Kasabian e Subsonica presso il Duomo di Milano ed in ultimo parte del Jova Beach Party.