Matrimonio cancellato per il coronavirus: i figli organizzano il matrimonio perfetto in giardino

A causa di questa crisi sanitaria sono stati tantissimi i matrimoni che sono stati forzatamente annullati ma solo in questo caso per una coppia speciale i figli hanno organizzato una sorpresa ancora più speciale che nessuno poteva mai aspettarsi.
I genitori avevano organizzato in tutto e per tutto il matrimonio ma anche il loro, come appunto tanti altri, è stato annullato a causa della pandemia. E dopo aver annullato le nozze i figli della coppia hanno deciso di non starsene con le mani in mano e dunque di iniziare a pensare ad una soluzione.
Questa storia arriva da Cheddleton, nello Staffordshire, dove due bambini, rispettivamente di 10 e di 8 anni, vivono con i genitori, i promessi sposi.
I due bambini, dopo tanti ragionamenti, hanno deciso di organizzare loro una cerimonia, riservata a loro quattro, nel giardino di casa. Il matrimonio è un giorno speciale che viene preparato e curato in ogni minimo dettaglio e di certo nessuno si aspetterebbe mai di doverlo annullare per una pandemia. E proprio per questo i ragazzi non hanno voluto che il matrimonio fosse cancellato.
Armati di ottimi vestiti, di macchina fotografica, di torta e di fiori, tutto era pronto per questo particolare ma indimenticabile giorno per i loro genitori.
Vi starete chiedendo, chi ha ufficiato il matrimonio? La risposta è semplice, il piccolo Louis ha provveduto a far scambiare i voti alla coppia.
“Kim, prometti di essere amica di Mark? Per confortarlo e ascoltarlo?”, chiede il piccolo ufficiale, elegantissimo con la sua giacca. “Tu, Mark, prendi Kim come tua amica? Per baciarla e coccolarla come un orso grizzly? Papà, faresti meglio a dire ‘lo voglio’”. Queste le dolcissime battute scambiate durante la cerimonia.
Ruby invece, la sorella minore del piccolo Louis, si è occupata delle fotografie, girando per tutto il giardino.
I genitori si sposeranno comunque entro la fine dell’anno, sperano, ma questo gesto rappresenta tutto l’amore possibile presente nella loro famiglia.



Rebecca Broomfield