orgasmo zio benny

“L’unico lieto fine è l’orgasmo!” Raccontalo a zio Benny

“Ehy zio Benny,
penso sia arrivato il momento di chiederti un parere. Ho 37 anni e tutte le mie relazioni sfumano il tempo di qualche orgasmo. Non riesco a costruire dei rapporti stabili e a prova di tempo. Adesso sto frequentando una ragazza, ma ho il timore che anche questa volta mi illuderò sia quella giusta, per poi dovermi ricredere. E’ come se ad certo punto venga a mancare l’interesse reciproco e non ci sia più nulla da dirci. Ne consegue un distacco e un lento deterioramento fino alla conclusione. Cosa posso fare per mantenere alto l’interesse di entrambi e vivere, finalmente, una relazione con la R maiuscola?

Ti seguo sempre con piacere.
Domenico.”

Carissimo Domenico,
considerando i tempi che corrono pensavo che l’orgasmo fosse diventata una rara emozione, appannaggio per pochi eletti. Forse sono semplicemente io ad essermi forzato a sedere su di una panchina temporaneamente perpetua!

Assodato che il tuo problema non ha natura fisiologica, bisogna guardare altrove: ai giochi sottilissimi che ci propina la mente. Ciò che non mi è chiaro dal tuo messaggio è se questo disinteresse derivi solo da te o se siete entrambi a marciare verso il declino.

Viviamo in un’epoca di distrazioni, bisogna ammetterlo. Io ad esempio non faccio in tempo ad uscire di casa che passo la giornata ad innamorarmi e disinnamorarmi almeno 10 volte al giorno. Fantastico su possibili frequentazioni, sullo scoprire i pregi e i difetti e poi in meno di 20 minuti ho già esaurito la relazione.

A questo punto, sto sperando istituiscano nuovamente gli Speed Date o che Maria, l’unica e intramontabile signora di tutte  le televisioni, mi inviti a prender parte al trono over. Mi ci vedo già, amica di Gemma a fissare molteplici esterne e appuntamenti con il Giorgio di turno.

Questa sterzata sui miei capricci mentali è per farti sentire meno solo. Sono, infatti, convinto, che non tutti siamo pronti a incanalare la propria esistenza in un “rapporto stabile e a prova di tempo”. Ci sono persone, come me e forse anche come te, che sono instancabili amatori di novità. Non appena esauriamo quel turbine di novità e curiosità, veniamo attratti da qualcosa di diverso, in grado di fornirci nuovi stimoli.

Per chi si riconosce in questa descrizione, pare proprio che l’unico lieto fine sia l’orgasmo. Potrebbe trattarsi di semplice sana e robusta costituzione caratteriale o forse la nostra mente non è pronta a impegnarsi davvero.

 

Attento, però, non lasciarti ingannare da quell’ottica che ci vuole per forza maritati e ammogliati. Non è vero che questa è l’unica e sola ambizione della vita. Impara a capire se la tua scelta finale è davvero quella di relegarti in un passo a due o se la tua condizione da assolo ti sta realmente bene. Capito ciò, spero sia più semplice per te dare pace alla tua ricerca di novità.

Scrivimi a benito.dellaquila@socialup.it o cercami su IG @ilpuntodellaquila



Benito Dell'Aquila