riconoscere gli amici veri

I dubbi di Cristina sull’amicizia e come riconoscere gli amici veri dai falsi

Se l'amore è il sentimento più forte che può travolgerci, l'amicizia risulta il più necessario. Se ci pensiamo, si può vivere tranquillamente senza innamorarsi mai, ma di amici, non possiamo proprio farne a meno. E' un po' come essere pelati. Tutti possiamo vivere senza capelli, ma se in testa abbiamo una chioma fluente, altro che Franck Provost, i re delle acconciature siamo noi. Gli amici rappresentano i nostri capelli, alcuni sono docili, altri ribelli, alcuni hanno le vertigini, altri cadono semplicemente via, ci abbandonano, per sempre. Poi, a meno che, non si opti per un bel trapianto della cute, alcuni non torneranno mai più nelle nostre vite. Ecco cosa mi scrive Cristina:

"Ciao Benny,
seguo i tuoi articoli e apprezzo tanto il tuo ironizzare sui problemi per far si che diventino una sciocchezza su cui riderci su. Ti scrivo per esporti un mio malessere: la falsità delle persone. Spesso mi chiedo se “sono io quella sbagliata ?” Se “ho detto qualcosa di sbagliato?” Se “ho detto qualcosa di forte da creare disagi in un’amicizia?”

Queste sono 3 domande che spesso e volentieri faccio a me stessa. Lo faccio perché le persone tendono ad allontanarmi. Alcune sembrano addirittura odiarmi. Alle spalle me ne vengono dette di tutti i colori, ma poi, all'occorrenza mi trasformo nell' “amica del cuore”. Non so come comportarmi. Personalmente cerco di vedere sempre il buono nelle persone, ma questo non sembra capito anzi appare come una pesantezza da parte mia. Come si vive una buona amicizia? Vorrei essere apprezzata non dico al 101% ma almeno al 90%. Detesto quando sono messa da parte in un qualsiasi discorso o magari in un’uscita tra amici.

Sono pronta ad ascoltarti e spero di incontrarti un giorno. Ti mando un grande abbraccio, Cristina."

Cristina, dolce anima pura, come fai a non darti una risposta da sola. Gli amici, è vero, sono quanto di più caro si possa avere. Una vita senza, sarebbe vivere come in un mondo senza Nutella. Impossibile! Tutti siamo amici di qualcun altro e chissà perché crediamo sempre di svolgere il nostro ruolo di amico in modo giusto e impeccabile. Fatto sta, che se tutti fossimo realmente così impeccabili e perfetti, saremmo amici di tutti e persino i nemici sarebbero nostri amici.  L'amica o l'amico perfetto non esistono e questo riguarda anche noi. Fatta questa premessa, ti dico subito che il tuo problema non è la falsità delle persone, ma la loro scarsità di coerenza. Esatto, si pecca di coerenza non di falsità. Tutti desideriamo un'amicizia sincera, spassionata, leale e fedele. C'è un però, un'amicizia del genere, in realtà, spesso infastidisce.

La sincerità spesso ci obbliga a dire cose che possono ferire. Essere giusti e leali ci può spingere a remare anche contro il nostro miglior amico. Si inizia ad accumulare in piccole dosi, goccia dopo goccia, il risentimento. Quando questo inizia ad essere ingombrante, tendiamo a creare paletti e limiti, anche se per quell'amico andremmo all'inferno. Probabilmente tu non dici nulla di sbagliato e sicuramente non sarai sbagliata. Semplicemente il tuo modo di fare, disperde nell'aria una fragranza troppo forte e gli altri hanno difficoltà a sopportarla. Un po' come quando compri un nuovo Arbre Magique al gusto cocco per la tua auto. I primi giorni si rischia sempre la nausea e di vomitare sulla tappezzeria appena lavata.

riconoscere gli amici veri

Forse sei diretta al punto tale da essere troppo per gli altri. No, non sto consigliando di limitarti. Penso sempre che un consiglio o un parere dati in modo sincero e spassionato, siano qualcosa di meraviglioso. Quindi continua ad esserlo, ma apriti all'eventualità che gli altri lo siano con te. Ricordi le fragranze? Anche due gocce di Chanel 5 possono portare alla nausea.

Bisogna anche saper distinguere la qualità degli amici. Hai presente le scatole di cioccolatini assortiti? Hanno tutti un aspetto delizioso. Ogni singolo cioccolatino ci prega di mangiarlo, ma non tutti sono buoni allo stesso modo, non tutti ci lasciano godere di un momento di irresistibile scioglievolezza. Gli amici sono la stessa cosa.

Vorremmo avere lo stesso tipo di rapporti con tutti, ma non tutti sono buoni per noi. Inizia quindi a classificare la qualità dei tuoi amici. Dividili in più affini e meno affini, quelli sinceri come te e quelli che apprezzano la sincerità spassionata e separali da quelli che in realtà, sono semplice comparse, conoscenze, persone con le quali, le nostre doti d'amico non servono e non serviranno mai. Hai preparato la lista? Ecco, ti sei resa conto che questo meccanismo crudele ha limitato il numero di amici a meno di 2-3? Lo so, ma è risaputo che gli amici veri sono solo quelli di Maria.

Ti svelo un segreto, anche quella cerchia di 2-3 amici, per quanto insieme sembriate perfetti e inseparabili, voi contro il mondo, non siete le protagoniste di Sex&Thecity. Anche tra voi possono nascere malintesi, risentimenti (troppo Arbre Magique), gelosie e allontanamenti. Tra voi può insidiarsi il male, la zizzania, un partner o semplicemente nuovi amici. Quindi no, non so darti la ricetta per essere apprezzata al 101%, mia nonna (che tra l'altro mi ha lasciato proprio ieri), si è dimenticata di tramandarmela. Per alcuni sarai la migliore amica, per altri no, e per alcuni sarai una comparsa. Sì, anche tu per gli altri sei un cioccolatino in mezzo a tanti altri. Sì te stessa e cerca di riconoscere chi sa apprezzarti, valorizzarti e sostenerti.

Sappi che con il tempo, ci saranno degli amici che io chiamo boe. Sì, proprio quelle che trovi al mare, perché in realtà, sono vere e proprie ancore di salvezza. Anche se sono distanti da te, sai benissimo che nel mare della vita esse ci saranno sempre a tenerti a galla. La distanze, gli impegni, i figli, il lavoro, vi terranno distanti, ma basterà un messaggio, una telefonata, un calice di vino ogni due mesi, e ti sentirai rinata. Forse il trucco è proprio quello di non averceli sempre tra i piedi.

Posso farti io una domanda? Scusami eh, ma se sai che degli "amici", alle spalle, te ne dicono di tutti i colori, mi spieghi perché ancora non li hai mandati nel fantastico mondo di Fanculonia? So che è un bel posto!

un abbraccio,

Zio Benny!

#Socialexperience e ovviamente io, ti rispondiamo, scrivici a redazione@socialup.it o mandami un whatsapp al 3319764913