La guida per avere labbra da baciare a prova di San Valentino

Betti Bigi

In #Lifestyle / Betti Bigi / Comments

Sottili, a cuore, naturali, rosse o carnose le labbra erano, e sono tuttora, un elemento determinante del fascino femminile.

L’industria cosmetica, pubblicitaria, cinematografica e chirurgica, hanno creato un business che fa delle labbra un elemento di culto della cultura pop. Pensate che nel 2001 durante la recessione causata dalla bolla di Internet, l’allora Presidente della famosa multinazionale Estée Lauder, Leonard Lauder, conia il termine “Lipstick index” per spiegare l’aumento delle vendite di rossetti nonostante il periodo di crisi. Ogni epoca propone una fisionomia di bocca ritenuta perfetta, se oggi è quella alla Kardashian o alla Jolie, prima a dettare moda era quella della Loren e della Lisi, ribattezzata “bocca della verità” nello spot del Carosello.

 

«Con quella bocca può dire ciò che vuole»

 

Come prendersi cura delle labbra e farle apparire al meglio? Il freddo e l’influenza non aiutano, così come i rossetti matt. Per un po’ meglio metterli da parte (stesso discorso per i prodotti voluminizzanti, se eccessivamente forti possono infastidire).

Per rinvigorire e eliminare le pellicine la parola d’ordine è esfoliare. Nulla di complesso: con movimenti circolari, strofinate con le dita un po’ di zucchero unito all’olio. Per chi ha poco tempo potete optare per gli scrub già pronti in commercio o passare lo spazzolino pulito sulle labbra. Terminata questa operazione, grazie alla riattivazione della circolazione, le labbra appariranno più sane e colorate.

Il secondo passaggio varia in base alle vostre esigenze. Chi ha non ha eccessivi problemi può optare per un semplice burrocacao, meglio se con SPF, o degli oli.  Se la situazione non è delle più rosee meglio consultare un esperto.

Gli oli e burri lenitivi e idratanti sono diversi: olio di cocco, di mandorle, di jojoba, d’ oliva, di rosa canina, burro di cacao e di karité. C’è solo l’imbarazzo della scelta!

Infine ci sono una serie di accorgimenti che fanno la differenza: bere tanta acqua, se il corpo è disidratato lo sono anche le labbra, non fumare ed evitare zone particolarmente inquinate, non mordicchiare le labbra e munirsi di un umidificatore o riempire le vaschette dei termo sia a casa che in ufficio.

Con le accortezze dovute arriverete a San Valentino con labbra da baciare e nel frattempo nessuno vi vieta di indossare rossetti idratanti.