La piattaforma di origine newyorkese che ha rivoluzionato l’home service in Italia

Instapro, uno dei marketplace più famosi per i servizi per la casa, è sbarcato in Italia nel settembre del 2014 e in pochissimo tempo è riuscito ad affermarsi sul mercato diventando una delle piattaforme più utilizzate sul web sia dalle imprese che offrono i loro servizi che dai consumatori che sono alla ricerca di professionisti seri e affidabili.

Come il web ha trasformato l’home service in Italia

Fino a qualche anno fa nel momento in cui si decideva, vuoi per scelta vuoi per necessità, di eseguire lavori di ristrutturazione in casa o in ufficio la cosa sicuramente più antipatica, oltre all’esborso economico, era quello di trovare il giusto professionista a cui far eseguire i lavori.
Oggi la vita è particolarmente frenetica e stressante e in molti casi non si ha il tempo materiale di recarsi personalmente presso le sedi delle varie imprese e richiedere i preventivi; quindi nella maggior parte delle ipotesi si finiva per affidarsi al consiglio dell’amico o del parente che però non sempre portava ai risultati sperati.
Una delle cose peggiori che possa accadere quando si decide di eseguire dei lavori di ristrutturazione è non restare soddisfatti del lavoro a causa della scarsa professionalità e poca attenzione dell’impresa scelta.
Il web è venuto incontro ai milioni di italiani che sono alla ricerca di professionisti seri creando una piattaforma che agevoli l’incontro tra domanda e offerta, in materia di servizi per la casa.
Instapro rappresenta un modo semplice, veloce e affidabile per trovare il professionista di cui si ha bisogno: dall’idraulico all’imbianchino, dal falegname al piastrellista. Tutto questo grazie ad un semplice click.

La nascita del marketplace più famoso al mondo

In Italia Instapro ha messo piede nel settembre del 2014 ma si tratta di un marketplace che già da vent’anni opera negli Stati Uniti con milioni di clienti nel settore dei servizi per la casa on demand. Il noto gruppo made in Usa di cui fa parte InterActiveCorp con sede a New York city ha deciso di esportare questa piattaforma in altre parti del mondo (Germania, Canada, Francia, Paesi Bassi, ecc…) con brand dedicati in ogni nazione.
In Italia arriva solo nel 2014, con il nome appunto di Instapro, spinta anche da un mercato particolarmente favorevole. Lo Stivale infatti vanta la più alta percentuale in tutta Europa di case di proprietà e questo dato combinato con i numerosi e importanti incentivi fiscali per ristrutturazione e risparmio energetico ha fatto si che il settore edilizio, nonostante la grave crisi economica, sia in continua espansione.

Come funziona la piattaforma di origine Usa

Il meccanismo della nota piattaforma è estremamente semplice sia per le imprese che per i consumatori.
Le imprese non devono far altro che registrarsi sulla piattaforma indicando il loro nominativo e il numero di partita Iva e attendere di essere contattati dai potenziali clienti.
I consumatori invece, una volta iscritti, dovranno fare la loro richiesta indicando dettagliatamente il tipo di lavoro richiesto e allegando possibilmente anche delle foto con relative misure. Subito verranno allertati i professionisti della zona che potranno inviare, senza impegno e gratuitamente, il loro preventivo. Ottenuti i preventivi il consumatore potrà confrontare i prezzi e scegliere l’impresa a cui eventualmente affidare il lavoro. Il servizio offerto dal noto marketplace è molto utile sia in fase di scelta che di comparazione delle varie offerte. Inoltre, i professionisti sapendo dell’esistenza di altri competitor iscritti alla piattaforma ci terranno a mantenere un comportamento corretto e a praticare dei prezzi competitivi, al fine di sbaragliare la concorrenza.



redazione