Intervista a LP: “The One That you love”, il tour virtuale e Fellini

Col suo caschetto ricciolino nero e una voce inconfondibile, dal 2016 con “Lost on you” LP si è guadagnata fama, prestigio e fan di ogni parte del mondo.

Dopo un periodo di riposo imposto dal Covid19 a causa del quale ha dovuto interrompere il tour mondiale, LP ha rilasciato un nuovo brano dal titolo “The One That You Love”.

Scritto con Mike Del Rio con il quale aveva scritto anche “Lost on you”, la nuova canzone di LP parla di alchimie amorose con un ritornello ossessivo che è una domanda che non pretende soluzioni e una voce affilata e tagliente come sempre che è talmente potente da non aver bisogno d’altro che di una chitarra acustica.

La collaborazione tra LP e Del Rio colpisce il bersaglio al centro ancora una volta.

Lo scorso 1 agosto, LP è tornata a cantare dal vivo con un live – stream trasmesso in diretta dagli studi The Beehive a Los Angeles e disponibile su lp.veeps.com ancora adesso e per le prossime due settimane per chi ha comprato il biglietto e volesse riviverlo.

La scelta di realizzare il 2020 Virtual World Tour, il primo vero e proprio concerto in live-stream mondiale, è l’esempio di come una decisione drammatica possa aprire la porta ad una alternativa innovativa e sensazionale.

Della nuova canzone e di tanto altro, ne abbiamo parlato con LP che ci ha concesso questa intervista, splendida come sempre.

Salve LP, benvenuta in Social Up! E’ davvero un piacere! Il nuovo singolo è “The one tha you love”. Perché e quando l’hai scritto?

Abbiamo scritto questa canzone a Novembre dello scorso anno, a Cabo in Mexico. Stavamo in un writng trip in hotel e abbiamo scritto circa otto canzoni là. Questa è stata la seconda che abbiamo scritto; stavo per dirti che è stata la terza, ma in realtà è davvero la seconda. La canzone tratta un tema che era nella mia mente da tempo così ho provato a tuffarmi dentro il suo aspetto emozionale. Ero in un rock and roll mood quel giorno, penso.

Qual è il tuo processo di scrittura di una canzone? Com’è cambiato il tuo rapporto con la musica con il Covid19?

Sento che il mio rapporto con la musica è più stretto. Ho lavorato nonstop sulla musica da quando siamo stati in quarantena, collezionando i miei pensieri melodicamente o testualmente o suonando molto la chitarra e l’ukulele. Sono stata abile con il mio gruppo selezionato di persone e finire cose che avevamo iniziato e anche fare più musica.

Parliamo del video. Raccontami ogni cosa!

Il videoclip ufficiale è stato difficile all’inizio. Non lo abbiamo realizzato in poche volte. Darren Craig, che è un regista straordinario e fa qualunque cosa per ottenere ciò che vuole, stavolta ha dovuto prestare attenzione, fare ogni cosa da manuale e assicurarsi che ogni cosa seguisse le nuove regole che sono state introdotte per il Covid19.

Noi abbiamo parlato sui diversi modi dove io sarei potuta stare da sola cantando il brano e qualcuno ha suggerito guidando una macchina, ma io sono così annoiata dall’idea di stare in macchina e allora abbiamo pensato: “Forse una motocicletta?” e allora Darren ha detto: “E su un cavallo?” e noi abbiamo tutti pensato: “Sì!”. Specialmente io ho pensato che andava bene e così abbiamo portato avanti l’idea. Comunque sono davvero entusiasta che l’abbiamo fatto.

Il videoclip ufficiale ricorda i film di Sergio Leone. Qual è il tuo film italiano preferito e perché?

Uno dei miei film preferiti è “La dolce vita” perché è stato girato splendidamente ed è molto romantico che è qualcosa che io amo. Ho sempre amato i film di Fellini e penso che siano bellissimi.

Cosa è l’amore per te?

L’amore è tutto.

Alcuni artisti italiani hanno deciso di andare in tour. Tu, invece, hai organizzato un live in streaming. Cosa pensi a riguardo?

Sfortunamente non possiamo permetterci di andare in tour questa volta, per molte ragioni. Quando i casi di Coronavirus nel nostro paese diminuiranno, torneremo. Non appena potremmo permetterci di iniziare a girare, inizierò definitvamente a stare in tour. Ma sono molto eccitata di aver fatto questo live stream e penso che sia carino e cool che siamo stati insieme nello stesso esatto momento.

Quali sono i progetti per il futuro?

Continuare a pubblicare musica, provare a ritornare non appena possibile e iniziare a suonare in spettacoli ancora. Ma al centro proprio adesso c’è rilasciare nuova musica.



Sandy Sciuto