Il gioco online oggi, tra crisi e modernità

Proprio come i Ridotti dell’antica Venezia, anche i casinò dell’epoca contemporanea stanno attraversando una fase di sofferenza: non c’è bisogno di essere un osservatore particolarmente attento di “cose di gambling” per riconoscere che la situazione è drammatica.

Trova giochi da casinò online utilizzando Casinolupo.it

L’influenza delle recessioni sui casinò tradizionali

Se prendiamo in considerazione gli ultimi vent’anni circa della nostra storia, il mondo ha subito due recessioni, nel 2001 e nel 2008, seguite dalla contrazione causata dalla pandemia di Coronavirus: altre nazioni sono state colpite anche più spesso, come la Grecia dopo le Olimpiadi, o l’Italia nel 2012.

A prescindere dal numero e dalla durata esatta di queste crisi economiche, però, un comportamento è sempre rimasto costante: a essere colpite più duramente sono state quelle attività che garantivano divertimento e relax a chi le frequentava. Davanti, in altre parole, alla riduzione delle proprie entrate, le persone hanno iniziato a rinunciare a ciò che le faceva stare bene e che le divertiva: gli spettacoli teatrali, i concerti, i centri benessere e sì, proprio i casinò.

Si è salvato chi ha saputo diversificare

Sono tante le sale da gioco cadute come mosche in seguito a questa tendenza generalizzata. Uno su tutti? Quello dell’exclave di Campione d’Italia, che nemmeno gli interventi del governo hanno saputo salvare.

Abbiamo voluto fare un esempio che tocca da vicinissimo la nostra economia e il nostro paese, ma la situazione tocca tutti i paesi del mondo.

A stare meglio sono solo quelle strutture che alla crisi hanno saputo rispondere velocemente, cambiando il modello del casinò tradizionale, e cercando di attirare clienti che, come in un centro commerciale dello svago, siano interessati a passare intere giornate divertendosi. Ci sono degli esempi felici, che non passano inosservati.

Fra questi, il Planet Hollywood Resort & Casino oppure il Monte Carlo Resort and Casino o addirittura il leggendario Caesar’s Palace sono riusciti a far convivere l’atmosfera del casinò classico con l’ambizione di diventare dei locali per concerti: nel corso degli ultimi anni hanno ringiovanito la loro immagine ospitando personaggi come Celine Dion o Britney Spears, facendo passare dalle loro porte un pubblico più giovane, che difficilmente si sarebbe avvicinato a un casinò.

La presenza online è ormai imprescindibile

Un altro elemento fondamentale per riuscire a cavalcare l’onda della recessione è stato passare parte delle proprie attività online, investendo su portali di gioco o trasformando la propria struttura in un più agile portale su internet: moltissimi casinò nord-europei hanno trovato la chiave di volta in questo meccanismo, che è divenuto così popolare da diventare la modalità principale per accedere ai giochi per soldi.

Già, ormai scommettere e puntare sono passatempi che vanno a braccetto con la connessione a internet, ma per parlare nel dettaglio di questa realtà vi rimandiamo a un post dedicato a questo specifico argomento.

Qui puoi anche giocare al casinò dal vivo



redazione