Alla scoperta del Bel Paese: i 20 borghi più belli d’Italia

In #Instaworld, #Travel, MONDO by Catiuscia PolzellaLeave a Comment

Clima mite, paesaggi naturali mozzafiato, arte, cultura e storia nascoste in ogni angolo: ecco le ragioni che hanno fatto dell’Italia il Bel Paese che tutto il mondo ama, apprezza e invidia. Ogni regione d’Italia è unica ed ognuno dei paesini che le compongono lo sono ancora di più: antichi borghi romani, castelli medievali, splendidi palazzi rinascimentali, monumenti e testimonianze di epoche lontane affollano piccole e grandi città italiane tutte da scoprire, luoghi magici dove il tempo sembra essersi fermato. 

Tutta questa bellezza non passa inosservata neanche al web, come testimoniano la moltitudine di siti, pagine Facebook, Instagram e di ogni social network esistente dedicate al nostro meraviglioso Paese. Noi di social up non potevamo essere da meno e abbiamo stilato per voi la classifica dei 20 paesi più belli d’Italia per il 2015, ma attendiamo i vostri commenti e le vostre segnalazioni per una lista che rispecchi ancora di più tutto lo splendore della nostra meravigliosa nazione.

Serralunga d’Alba – Piemonte

serralunga

Situata nel cuore delle Langhe, Serralunga D’Alba è un piccolo paesino di 500 abitanti, dominato da un castello medievale, particolare per la sua verticalità punteggiata di bifore, merli ghibellini e fasce di archetti pensili, entrato a far parte, dal 2007, nel circuito della rete degli 8 Castelli, meglio noti come i Castelli Doc. Dai suoi piedi si allarga il piccolo borgo, con una ragnatela di stradine disposte a raggiera, circondato da colline ricoperte di vigneti a nebbiolo da Barolo. Tutto ciò contribuisce a creare un paesaggio stupendo e famoso in tutto il mondo, così come il vino pregiato che qui viene prodotto, per la gioia degli intenditori.

Fénis – Valle d’Aosta

downloadIl comune di Fénis si estende all’Enverse a circa 13 chilometri a sud da Aosta, tra la selvaggia val Clavalité, il Vallone di Champdepraz e la Val di Cogne. Si tratta di un piccolo comune, famoso per il suo affascinante castello, uno dei manieri medievali meglio conservati d’Italia, tanto da essere dichiarato monumento nazionale. Fiore all’occhiello di tutte le valli circostanti, questo meraviglioso castello si erge tra case antiche e scorci pittoreschi, circondati da montagne innevate che rendono l’atmosfera ancora più magica ed incantata.

Porto Ceresio – Lombardia

cropped-10431339_718325911558295_8644070619139858376_o2

Situato sulle sponde del suggestivo Lago di Lugano, quasi al confine con la Svizzera, immerso nel verde e incorniciato dalle montagne, si stende il bellissimo paese di Porto Ceresio, un pugno di case affacciato sulle acque cristalline del lago, un luogo raccolto e familiare, orlato da giardini e case antiche con incantevoli balconi fioriti. Cultura, storia, e natura si fondono tra loro per rispondere al maggior numero di esigenze possibili e consentire al turista una vacanza degna di questo nome. 

Nago – Torbole – Trentino Alto Adige

Torbole-Belvedere_imagelargeoverlay

“Con che ardente desiderio vorrei che i miei amici si trovassero un momento qui con me, per poter gioire della vista che mi sta innanzi!”

Con queste parole, il grande vate tedesco Goethe decantava la bellezza di questi due centri, che si estendono dalle pendici del Monte Altissimo, fino alle rive del Lago di Garda.  L’ambiente di Nago e Torbole è caratterizzato da forti contrasti che lo rendono particolarmente affascinante ed interessante. In breve spazio, infatti, si va dalle limpide acque del lago alle cime innevate, elementi che rendono il paesaggio unico e pittoresco. I forti austro-ungarici, la chiesa di S. Andrea, il sentiero di 4 km che costeggia il lago e la spiaggia, rendono questo comune un vero e proprio paradiso terrestre a portata di mano.

Palmanova – Friuli Venezia Giulia

Palmanova_650x435

Chiamata la città stellata per la sua particolare pianta poligonale a stella con 9 punte, Palmanova dal 1960 è stata dichiarata monumento nazionale e rimane ancor oggi, per la conservazione del suo sistema fortificato ed urbanistico, un “unicum” in ambito europeo. Il centro storico ricco di monumenti e scorci suggestivi, come le antiche porte d’ingresso alla città, l’elegante Piazza Grande a forma esagonale e il sontuoso Duomo, esempio molto ben conservato di architettura veneziana, rendono il soggiorno un’avventura indimenticabile. Il tutto è accompagnato da manifestazioni eno-gastronomiche, culturali e rievocazioni storiche che vengono organizzate con cadenza annuale e fanno della cittadina un polo di attrazione per turisti e visitatori. 

Brenzone sul Garda – Veneto

Lorena_Pinamonte_fotoxhotel08_049.jpg_1822464377
Posto sulla sponda veronese del Lago di Garda, Brenzone sul Garda è costituito da tante borgate e frazioni, tanto che l’abitato non si concentra in un’area principale, ma è sparso sui pendii dell’entroterra baldense e il toponimo Brenzone non indica tanto una località, quanto l’intero territorio comunale. Le ampie zone incontaminate rendono il paese il luogo ideale per escursioni e per i tanti amanti della natura. 

Bobbio – Emilia Romagna

EW-AH145_drives_G_20090709190628

Ai piedi degli Appennini piacentini e lungo le sponde del fiume Trebbia, troviamo Bobbio, uno splendido borgo di origine romana, il cui centro storico medievale è ancora oggi perfettamente conservato. La bellissima Abbazia di San Colombano, che nell’Alto Medioevo fece della città un vivace centro culturale, rappresenta ancora una fonte di attrazione, insieme ai palazzi, ai ponti, ai monumenti e alle chiese che animano le vie cittadine. Non mancano, poi, centri termali, balneari e sciistici, grazie alla vicinanza al monte Penice, che rendono Bobbio una città di villeggiatura adatta a tutte le stagioni.

Dolceacqua – Liguria

infopaeseDolceacqua

Borgo medievale della Val Nervia, Dolceacqua si stende lungo il torrente omonimo, che dalle montagne si tuffa in mare. La sua posizione territoriale la rende un’ottima via d’accesso per raggiungere i vicini centri della Riviera dei Fiori, della Costa Azzurra e delle zone collinari, caratterizzate da paesi e borghi di origine medioevale, sorti sul corso di torrenti e vallate. Le viuzze e gli archi in pietra rendono il paesino un luogo incantato e pittoresco, così come il ponte romanico, dipinto da Monet durante i suoi soggiorni in riviera, e l’imponente castello fortificato che sovrasta il borgo.

Anghiari – Toscana

slideshow-header1

Situato a confine tra la Toscana e l’Umbria, nella cosiddetta Valtiberina toscana, Anghiari è un gioiello medievale incastonato in una collina di ghiaia, accumulatasi nel corso dei secoli per il passaggio del Tevere. Con il suo caratteristico borgo, protetto da mura duecentesche, le case in pietra, la torre del campanile che osserva la valle, i vicoletti del centro storico, Anghiari ha ottenuto il titolo di uno dei “borghi più belli d’Italia” e la Bandiera Arancione del Touring Club Italiano. Passeggiando per le stradine del centro storico sembra quasi di essere in epoche antiche e i ritmi frenetici della città appaiono un lontano ricordo. A rendere ancora più magica l’atmosfera contribuisce il paesaggio collinare toscano che, con i suoi vigneti, regala un’immagine mozzafiato degna delle migliori tele impressioniste.

Offagna – Marche

Offagna_panorama

Sulle colline della Terra dei Castelli, nell’entroterra del Conero, svetta il borgo di Offagna, uno splendido paesino medievale che si sviluppa attorno ad un imponente fortezza. La Rocca di Offagna, una maestosa rocca medievale che si erge su una rupe in tufo, rappresenta un notevole esempio di architettura militare ben conservata ed è uno dei più importanti Castelli di Ancona, il gruppo di venti fortificazioni che proteggevano i confini della repubblica marinara. Ad Offagna sembra che il tempo si sia fermato, il borgo e i suoi visitatori sono avvolti da quell’atmosfera incantata e fiabesca tipica dei tempi antichi. 

Spello – Umbria

spello-01g

Adagiata sul monte Subasio, fra Assisi e Foligno, anche Spello è considerato uno dei borghi più belli d’Italia. La sua bellezza, cantata anche dal poeta D’Annunzio, è dovuta ai tanti resti di epoca romana, quali la cinta muraria, l’anfiteatro, le terme e le splendide Porta Consolare, Porta Urbica e Porta Venere di epoca augustea. Gli elementi artistici si fondono perfettamente con il paesaggio circostante, caratterizzato da una vasta coltivazione di ulivi, da cui viene prodotto un ottimo olio extravergine di oliva. Inoltre vi si tengono mercati settimanali e fiorenti manifestazioni folcloristiche, tra le quali l’Infiorata del Corpus Domini e la festa dell’olio rispettivamente nei periodi di maggio-giugno e dicembre-gennaio.

Loreto Aprutino – Abruzzo

loreto_aprutinoImmersa nei colli abruzzesi, tra la costa pescarese e il Gran Sasso, Loreto Aprutino è una cittadina d’arte di grande storia e spessore culturale, tra le più belle d’Abruzzo. Il suo centro storico conserva intatto il caratteristico aspetto medievale, con strade, case e palazzi stretti attorno al castello baronale situato nella parte alta del paese. L’ocra del mattone e la policromia delle facciate regalano uno scenario suggestivo e di grande impatto emotivo. Chi passa da queste parti non può non assaggiare il pregiato olio di oliva DOP, prodotto proprio in questa zona dell’Aprutino Pescarese.

Sperlonga – Lazio

sperlonga-1

Arroccata sul monte San Magno, un promontorio di roccia proteso sul Mar Tirreno, sorge l’antico paese di Sperolonga, famoso per le sue origini mitiche legate all’epopea di Ulisse. La spiaggia di fine e dorata sabbia bianca, si alterna a vari speroni di roccia che si gettano in mare, formando calette meravigliose e spesso, raggiungibili solo in barca. Ad aumentare il fascino di questa cittadina ci pensano i suoi tanti monumenti, dalle torri di avvistamento ai resti della villa dell’Imperatore Tiberio, dalle chiese romane ai palazzi signorili. Arte, mare e natura contribuiscono, quindi, a fare di Sperlonga uno dei borghi più belli d’Italia.

Venafro – Molise

venafro_isernia_molise_500

Principale centro dell’alta valle del Volturno, la posizione geografica e la secolare storia di Venafro offrono al visitatore interessanti itinerari di visita. Conosciuta come “città delle 33 chiese” dato l’alto numero dei monumenti religiosi, Venafro mantiene un centro storico assolutamente unico, caratterizzato tra stretti vicoli, palazzi signorili ed il castello Pandone, a cui si aggiungono luoghi di origine romana, quali l’anfiteatro ed il teatro. Caratteristica è La Purtella, una via lunga circa 5 metri interamente coperta, probabilmente un antico passaggio segreto divenuta ora una strada pubblica di difficile accesso.

Atrani – Campania

Dollarphotoclub-73567668-1730x1152_e2x1_0_77_1400.20150612190036

Dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, Atrani si estende lungo la valle del fiume Dragone. Per la bellezza dei vicoletti, degli archi, dei cortili, delle piazzette, delle caratteristiche “scalinatelle”, delle abitazioni poste l’una sull’altra, per l’atmosfera suggestiva della sera, quando le luci sono accese, Atrani è stato più volte adoperato come set cinematografico per film e spot pubblicitari entrando a far parte dei borghi più belli d’Italia. A soli 700 metri da Amalfi, è l’unico paese della costiera ad aver conservato quell’autenticità tipica dei borghi di pescatori. Il rispetto e l’attenzione alla semplice vocazione originaria fanno, dunque, di Atrani un esempio di sviluppo turistico equilibrato.

Brienza – Basilicata

hqdefault

In mezzo ai monti e ai boschi lucani si nasconde Brienza,  un borgo suggestivo e misterioso che si sviluppa intorno al Castello Caracciolo. Posto al centro del borgo, su un’altura, imponente domina il paesino, ricco di stradine e vicoletti coperti da archi di pietra, che rendono ancora più affascinante la visita. Oltre a questo è possibile ammirare numerose chiese, i portali delle antiche mura e la bella piazza centrale.

Locorotondo – Puglia

Locorotondo-panorama-622x415

Ci spostiamo, adesso, nel tacco d’Italia, precisamente nella Val d’Itria, dove sorge questo meraviglioso paesino. Locorotondo conta 146 contrade, alcune con nomi strani e caratteristici come Pozzomasiello, Francischiello, Macco Macco, Muso Rosso, Uacella e Ficazza. Collocato in una valle verde a pochi chilometri da Bari, Locorotondo è un insieme di case bianche disposte in cerchi concentrici, che danno al paese una forma perfettamente rotonda. Situato nella terra dei trulli, non è strano trovare, tra le stradine lastricate, trulli, chiese e panorami mozzafiato che arrivano fino al mare.

Morano Calabro – Calabriafoto_morano

Nel cuore della Calabria, ai confini dello splendido Parco nazionale del Pollino, sorge Morano Calabro. Posto in una posizione ottimale su un colle con vista su tutta la valle, questo centro è il più importante del Pollino. Di origine romana, Morano Calabro ha attraversato secoli di storia ed è arrivato in epoca contemporanea conservando diversi luoghi di attrazione e interesse: la chiesa dei Santi Pietro e Paolo, in cui sono conservate importanti opere d’arte, le architetture francescane di alcuni monasteri e il Castello Normanno – Svevo in cima al paese.

Caltabellotta – Sicilia

Caltabellotta_Innevata-750x350

Adagiata sul Kratas, un lembo meridionale dei Monti Sicani, sorge una delle più antiche città della Sicilia. Caltabellotta, nell’entroterra agrigentino, vi stupirà per la sua strategica posizione. Il paese è, infatti, arroccato su dei picchi montuosi e la sua conformazione segue il pendio irregolare e aspro del territorio. Proprio questa particolarità, ha fatto della cittadina montana un punto strategico rilevante che l’ha resa protagonista, per oltre duemila anni, di tutto il territorio. Non mancano, quindi, monumenti e testimonianze di epoche diverse, tra cui i resti archeologici romani e greci, le rovine del castello normanno, l’antico monastero benedettino, chiese e altro ancora.

Bosa – Sardegna

3

Ci spostiamo, adesso, sull’altra isola maggiore per concludere in bellezza il nostro viaggio attraverso l’Italia. Abitata dai Fenici e colonizzata poi dai romani, Bosa sorge nella valle del fiume Temo, il solo navigabile in Sardegna. Il paesino si snoda dal castello medievale posto in cima; le case dalle tonalità rosa, giallo e azzurro accendono il borgo e illuminano il lungofiume per uno spettacolo unico e raro. A ciò si aggiungono monumenti e luoghi d’interesse e un’ottima cucina locale rendono il soggiorno piacevole e meraviglioso.

Ti è piaciuto questo articolo? Metti “mi piace” a Social Up!

About the Author
Catiuscia Polzella

Catiuscia Polzella

Nata a Morcone (BN) nel 1988. Laureata in Scienze Internazionali presso l'Università di Siena. La mia più grande passione è viaggiare e mi affascina scoprire nuove culture e diversi stili di vita.

Loading...