Hype Beast, il paninaro 2.0

Vi sarà senz’altro capitato negli ultimi mesi di imbattervi sui social o nella vita reale in qualche Hype Beast. Si tratta di un fenomeno che sta avendo un incredibile successo tra i giovani, anzi tra i giovanissimi. L’Hype Beast , infatti, termine che non ha un suo equivalente in italiano (la traduzione letterale potrebbe essere “belva della promozione”), è un adolescente che acquista e indossa abiti, scarpe e accessori esclusivamente firmati. L’obbiettivo? Principalmente apparire, ed ecco infatti che vediamo proliferare profili Instagram di quindicenni che postano i loro super costosi outfit. Regola principale: i brand assolutamente in primo piano.

Se non ne avete mai sentito parlare andate a vedervi i video intitolati “Quanto costa il tuo outfit?” del Fashion Youtuber Barengo. In questa serie di filmati Barengo va in giro per le strade delle città italiane ad intervistare giovanissimi ragazzi che ad uno ad uno enunciano brand e prezzo dei vari capi da loro indossati: Gucci, Stone Island, Marcelo Burlon, Off-White, e tutti i più costosi che vi vengono in mente. Ovviamente tutto pagato da mamma e papà, considerata la loro età.

Ad alimentare il fenomeno sono sicuramente i rapper o trapper, idoli dei teenagers, che sui social condividono quotidianamente i loro esclusivi capi e outfit, come dei veri e propri fashion influencer.

A ben pensarci, però, l’Hype Beast non è un fenomeno di costume così nuovo. Abbigliamento griffato, stile di vita consumistico: non vengono in mente anche a voi i celebri paninari degli anni ottanta? Una sottocultura 100% made in Italy nata tra i giovani della Milano da bere. Anche loro si distinguevano per un dress code rigorosamente firmato: piumino Moncler o giacca Stone Island ( che sono ancora oggi tra i brand preferiti dagli Hype Beast), felpa Best Company, zaino Invicta e Timberland ai piedi. Anche il fine era praticamente lo stesso, ovvero distinguersi, ostentare.

L’Hype Beast, insomma, non è nulla di nuovo. Altro non è che un paninaro 2.0.



Giulia Storani