Google Arts & Culture: a quale opera d’arte assomigli?

Hai mai avuto il dubbio di avere un’espressione simile al volto della Gioconda? Hai mai pensato di assomigliare alla Giuditta I di Klimt? Ora i nostri volti e le opere d’arte più famose – due mondi così distanti – sono stati finalmente uniti e messi a confronto grazie alla stravagante e allo stesso tempo geniale app creata dalla società californiana: Google Arts & Culture.

L’app di Google, disponibile sia per dispositivi IOS sia per dispositivi Android, ha infatti da poco attivato la nuova funzione “Is your portrait a museum?”, disponibile scorrendo le varie opzioni presenti sulla home. Una volta selezionata la funzione, tutto ciò che dovrete fare sarà scattare un vostro selfie, in cui ovviamente il vostro volto dovrà essere ben visibile, e attendere soltanto che l’app trovi all’interno del proprio database l’opera d’arte più simile a voi.

La nuova opzione dell’app Google Arts & Culture è da poco disponibile anche in Italia: potete scaricare subito l’app e attendere di essere paragonati a “La Dama con l’ermellino” di Leonardo (in caso di somiglianza con Cecilia Gallerani: beati voi) e ad altre centinaia di opere d’arte.

In un’epoca in cui l’atto di scattare un selfie è l’azione più comune per chi vuole rendersi social e mostrare agli altri la propria vita, non stupisce che questa nuova funzione creata da Google sia subito balzata in cima alle classifiche e alle discussioni sulle varie piattaforme web, vista anche la precisa verosimiglianza della maggior parte dei confronti selfie-opere d’arte.

Qui alcune delle reazioni e dei risultati più particolari ed esilaranti trovate sul web:



Andrea Codega