Gli orologi di Epoché coniugano una tecnologia e un design tutto italiano

Nessun accessorio è più affascinante dell’orologio, oggetto enigmatico in grado di misurare il tempo. È indispensabile per sapere l’ora e per capire come organizzarsi in base alla posizione delle lancette sul quadrante. Gli orologi non sono solo utili ma possono anche essere davvero innovativi. Negli ultimi anni hanno fatto il loro ingresso nel mondo della tecnologica diventando a tutti gli effetti dei piccoli gioiellini dotati di funzioni tali da renderli simili a dei veri e propri smartphone. E la startup Epoché nasce proprio con l’idea di unire tecnologia e design creando un hybrid watch dal cuore tutto italiano.

L’idea di fondare una startup per creare i loro hybrid watch è stata di Alessandro Felaco e Teresa Spina che nel 2018 hanno posto le fondamenti del loro sogno. Mentre camminava per Baselworld a Basilea, guardando i prodotti esposti presso la più grande fiera dell’orologeria mondiale, Alessandro Felaco si rese conto della mancanza di un punto di contatto tra analogico e digitale. Sentì forte quindi l’esigenza di realizzare un prodotto che fosse bello come un orologio classico e al contempo utile come uno smartwatch:

C’era un vuoto tra epoche che dovevamo colmare: Epoché, il meglio del passato e del futuro, oggi.

L’innovativa tecnologia: Invisibile Smart Connect

Epoché nasce quindi con l’obiettivo di portare l’innovazione nel mondo dell’orologeria. Per perseguire questo fine i due startupper hanno sviluppato la tecnologia proprietaria “Invisibile Smart Connect”. Questa permette di far scomparire il display dal quadrante rendendo l’orologio apparentemente tradizionale. Il dispositivo da polso è collegato ad un’app che permette di settarlo come si desidera. Con un click si può facilmente nascondere il display quando non è in uso per tornare ad avere un classico quadrante di orologio con le classiche lancette.

Il design è degno dei migliori orologi ma con un prodotto Epoché si possono anche leggere gli SMS, ricevere le notifiche delle applicazioni, consultare velocemente la propria agenda elettronica alzando semplicemente il polsino della camicia.

Il successo della prima collezione e i progetti futuri

La prima collezione di orologi firmata Epoché è stata venduta in cinque paesi europei ottenendo un grande successo. Circa 400 mila gli orologi venduti che hanno portato ad un notevole incremento del fatturato. Per il 2021 il brand punta ad arrivare fino negli Stati Uniti d’America, sogno realizzabile grazie alla partecipazione al CES 2021 di Las Vegas. Grazie alla chiusura di un round da 200mila euro, Epoché è pronta a investire per migliorare la tecnologia proprietaria del prodotto: gli Hybrid Watch e l’Hybrid Technology.

Come ha dischiarato Alessandro Felaco : “Con questo nuovo aumento di capitale, riusciremo a dare un boost alla ricerca tecnologica e grazie a tutto il team italiano creeremo una nuova collezione di orologi ibridi per il mercato B2C e B2B con specifiche tecniche all’avanguardia, dal Digital Health & Insurance per il monitoraggio costante e avanzato dei parametri vitali connessi direttamente agli istituti medici, alla collaborazione con l’Università della Pennsylvania per la creazione di nuove batterie per wearable altamente performanti, all’ingresso nel settore fashion con una linea B2B dedicata.”

Questa startup ha insomma le idee chiare e si dirige verso un futuro fatto di ricerca e innovazione. Il tutto con il fine di dare ai propri clienti la garanzia di acquistare orologi esteticamente di gran design e caratterizzati dalle più avanzate tecnologie. Un sogno tutto italiano che promette di aver un successo planetario. Del resto, si sa che dove ci sono impegno e continua dedizione nella ricerca della qualità e del bello, il successo vien da sè.



Eleonora Corso