Dublin Pride 2022: una settimana piena di divertimento e attenta alla sostenibilità

Parte il Dublin Pride 2022: fino al 28 giugno, la capitale irlandese ospiterà un gioioso omaggio alla cultura LGBTQ+, colorato, pieno di musica e pensato per accogliere proprio tutti.

Sette giorni di eventi ad alto tasso sostenibile

 In relazione alla crisi climatica, quest’anno il Dublin Pride Festival ha attivato una collaborazione con Native Events, realtà irlandese specializzata nella realizzazione di eventi sostenibili, e l’organizzazione si è impegnata a garantire la neutralità carbonica attraverso la riduzione e la compensazione delle emissioni.

Statue of Oscar Wilde, Merrion Square, Dublin. Wilde’s family lived in 1 Merrrion Square from 1855. The statue was created by sculptor Danny Osborne.

Per sette giorni, il festival porterà nella capitale irlandese e nella contea di Dublino un ricco calendario di eventi, valorizzando la varietà delle tematiche LGBTQ+ e celebrando l’inclusività e la diversità: gli appuntamenti saranno davvero moltissimi e spazieranno dalle mostre d’arte e le letture di poesie, alle performance di drag music bingo e di cabaret, per un eclettico mix di divertimento e riflessione.

Sabato 25 giugno, il Pride Village andrà in scena per un’intera giornata a Merrion Square: l’intrattenimento sarà non stop su ben due palchi e ci saranno zone pensate per far vivere il senso di comunità, un’area per le famiglie, un’altra relax, corner dedicati al cibo e alle bevande, nonché una zona dedicata alla sostenibilità. La scelta di Merrion Square non è casuale: il suo parco, infatti, ospita la celebre statua dublinese di Oscar Wilde, icona della comunità LGBTQ+.Sabato avrà luogo anche il momento clou del festival: la parata del Dublin Pride, con ben 250 differenti realtà che daranno vita a uno spettacolo incredibile, che attraverserà la città, partendo dallo storico General Post Offce in O’Connell Street e terminando, appunto, a Merrion Square. Immancabile la musica anche in altre zone della città, con differenti club che organizzeranno appuntamenti speciali, tra cui il celebre nightclub Mother, locale storico dublinese.

Dopo tre anni senza un party dedicato al Pride, il Mother si sta impegnando al massimo e la festa di apertura di venerdì 24 giugno vedrà tra i protagonisti l’artista top-seller Years & Years, con un concerto del The Nightcall Tour ospitato nel parco del National Museum of Ireland, Collins Barracks.Sabato 25 e domenica 26, il programma del Mother prevede il Pride Block Party con altri nomi di eco mondiale, per una due giorni di esibizioni con la superstar brasiliana Anitta; la modella e icona pop Rina Sawayama;  la celeberrima queer performer Peaches; l’artista electro-pop Le BoomBlu Hydrangea, draq queen vincitrice di Ru Paul’s Drag Race UK vs The World, e molti altri, tra cui talenti queer e performer alleati locali.Altri eventi in città includono il Dublin Pride Boat Cruise Party e un Pop Pride Party, della durata di otto ore con i talenti drag di Dublino più famosi.Il Dublin Pride è uno degli eventi più popolari e amati della città, capace di conquistare letteralmente il cuore e la mente delle persone, offrendo a tutti la possibilità di vivere un’esperienza piena di gioia e in grado, al tempo stesso, di far riflettere.



Claudia Ruiz