Diversità e inclusione intesi come punti di forza

Durante la maggior parte della loro vita professionale, a varie persone è stato insegnato di non parlare di politica o di impegnarsi in argomenti provocatori al lavoro. Eppure, nel bel mezzo di una pandemia globale, sono molti i molti dipendenti che hanno cercato conforto nello spazio comunitario dell’azienda dedicato ad affrontare questioni difficili.

Molte organizzazioni in tutto il paese hanno trascorso buona parte di quest’anno a sviluppare modi per rendere efficiente il lavoro a distanza, in modo tale da poter permettere a tutti i dipendenti di lavorare in tranquillità. Sappiamo tutti quanto sia diventato importante lo smartworking e quanto sia stato incrementato l’utilizzo dei dispositivi elettronici per lavorare, studiare ed anche svagarsi a giochi di fortuna come la Book of Ra. Eppure le aziende, che possiedono e gestiscono anche comunità di pensionati, hanno lavorato per mantenere la loro cultura aziendale e il senso di comunità, mentre molti dipendenti hanno iniziato a lavorare da casa. Con la diversità e l’inclusione al centro dei propri valori aziendali, è stato naturale per le varie aziende creare un forum online dove i dipendenti potessero avere un dialogo aperto sulle questioni razziali senza giudizio e paura di ripercussioni.

E’ stato creato quindi uno spazio in cui le persone potessero essere aperte, condividere e avere conversazioni difficili… Piuttosto che scappare da queste conversazioni e non affrontare il problema, tali aziende hanno pensato di “abbracciarle”, aumentando quindi il loro senso di appartenenza e di inclusione.

Sulla scia degli eventi che si sono poi verificati nel corso dell’anno, molte altre aziende hanno alzato il volume sui temi della diversità e dell’inclusione, e i dipendenti ne stanno prendendo atto. Secondo un sondaggio, il 67% delle persone in cerca di lavoro ha indicato una forza lavoro diversificata come un fattore importante nella valutazione di potenziali datori di lavoro e offerte di lavoro, con percentuali più alte tra le donne (72%) e i gruppi minoritari (dal 70% all’89%). Inoltre, più della metà (57%) crede che la propria azienda dovrebbe fare di più per aumentare la diversità tra la sua forza lavoro.

Prendere un impegno serio per la diversità e l’inclusione è fondamentale per mantenere i dipendenti felici e impegnati, ma è anche un esercizio importante per i professionisti per promuovere la diversità di pensiero.



redazione