Dalla Cina arriva il Transit elevated bus

In TECH by Gabriele FardellaLeave a Comment

Le code chilometriche e l’inquinamento che da esse deriva sono due grandi problemi delle grandi città, ai quali piste ciclabili e metropolitane cercano di mettere un freno. Dalla Cina, precisamente dall’Expo Technology di Pechino, arriva un’interessante novità che potrebbe risolvere -almeno nel paese asiatico-questi due problemi.

Alla fiera tecnologica della capitale cinese è stato infatti presentato il progetto di un autobus sopraelevato rispetto al manto stradale, in grado di trasportare fino a 1200 passeggeri senza creare ulteriori ingorghi o danneggiare le auto. Questo fantomatico autobus viaggerebbe infatti su dei binari che non ostacolerebbero il traffico automobilistico e che allo stesso tempo permetterebbero alla vettura di transitare indisturbata anche nelle strade più affollate. In un paese come la Cina, dove l’inquinamento rappresenta uno dei più grandi problemi, questo nuovo mezzo di trasporto non influirebbe minimamente sull’ambiente, essendo alimentato da energia elettrica e solare, tramite appositi pannelli posizionati sul tetto.

ìì

Il Transit Elevated Bus non esiste ancora, essendo stato presentato solo un modellino, ma l’ingegnere Song Youzhou è già a lavoro da diversi anni su questo progetto, in collaborazione con diverse aziende, mentre i primi veicoli di test dovrebbero entrare in circolazione nel nord della Cina tra giugno e ottobre 2016.

Per vedere i primi TEB in circolazione ci vorrà invece ancora un po’, ma lo loro realizzazione richiederà comunque meno tempo e risorse rispetto a una linea metropolitana, senza considerare che l’impatto ambientale di questi futuristici mezzi di trasporto sarà davvero molto basso.

Se questo progetto riuscirà a vedere la luce e a diffondersi in tutto il mondo i problemi relativi al traffico potrebbero davvero ridursi notevolmente, sia quelli dovuti al sovraffollamento delle strade che quelli dovuti all’inquinamento.