Cucina, arte, regia, fotografia: le nuove manie dei vacanzieri extralusso

In #Instaworld, #Travel, MONDO by Catiuscia PolzellaLeave a Comment

Ville mozzafiato, suite reali, luoghi incantati e SPA all’ultimo grido: da sempre è questa l’immagine che accompagna l’idea di una vacanza extralussuosa nella mente di noi poveri mortali. Invece, ai giorni nostri, in cui si parla con gli hashtag e la tv trasmette reality su ogni tipo di professione e possibili hobby, anche l’idea della vacanza di lusso cambia aspetto e dimensione.

image

Basta con i soliti trattamenti di bellezza, basta con il restare stesi ore e ore al sole come lucertole, basta farsi sventolare con una foglia di palma, basta con i cocktail a bordo piscina in paradisi tropicali: la nuova frontiera del lusso riguarda soggiorni di benessere soprattutto spirituale, che permettano all’ospite di tornare alla vita reale con un bagaglio di nuove esperienze entusiasmanti. La nuova tipologia di vacanza di lusso parte dall’idea di dar voce a tutte quelle passioni assopite che il tram-tram della vita quotidiana ci impedisce di seguire. I nuovi resort offrono, non solo panorami mozzafiato, ma anche corsi di cucina, di arte, di fotografia e perfino di scrittura.

imageIn Italia, terra rinomata per le sue bellezze artistiche e culinarie, non sorprende il dilagare della coooking-mania: infatti, sono molti gli hotel che offrono corsi di cucina sotto la guida di chef stellati, pronti a rivelare i segreti del loro mestiere e a far conoscere piatti della tradizione locale a volte scivolati nel dimenticatoio dei tempi antichi. È questo l’obiettivo del corso “Trattoria mia cucina” organizzato dal resort Borgo Egnazio oppure quello offerto dalla Masseria San Domenico di Savelletri di Fasano (BR), dove gli ospiti, immersi in una location spettacolare, hanno la possibilità di curiosare nella cucina dello chef e scoprire la preparazione e i segreti dei tipici piatti pugliesi. Ancora più completo è il corso ”A tavola con lo chef”, curato da Simone Cavani per il Renaissance Tuscany Il Ciocco Resort e Spa, dove l’esperienza ai fornelli parte già tra i banchi del mercato a scegliere gli ingredienti migliori.

imageNell’era dei social network non sorprende il successo dei corsi di fotografia, in cui vengono organizzate vere e proprie spedizioni fotografiche alla ricerca dello scorcio cittadino nascosto e caratteristico, come propone il Cipriani di Venezia, o dei segreti del mare con la fotografia subacquea, come all’Hotel Splendido di Portofino, oppure, ancora, dell’inquietante bellezza di un’eruzione vulcanica, offerto dalla Villa S. Andrea di Taormina. Per gli appassionati del grande schermo, il Kulm Hotel St. Moritz e al Grand Hotel Kronenhof di Pontresina offrono vere e proprie scuole di regia, con lezioni teoriche e pratiche sul mondo cinematografico e l’uso di videocamera e droni.

Tutti dedicati all’arte, invece, gli appuntamenti del Relais e Chateaux Borgo Santo Pietro a Chiusdino (SI), che ogni mese invita un artista a risiedere e lavorare nell’atelier all’interno della proprietà, con cui gli ospiti possono intrattenersi, osservarne i lavori e prenotare lezioni personalizzate.

imageE per gli sportivi? Naturalmente anche in questo caso la scelta è a ampia: si varia da i “classici” corsi di tennis o golf, ad esperienze più estreme quali rafting, kayaking, canyonig, hidrospeed, passando per scuole di calcio, equitazione e tiro con l’arco.

“Erfahrung, in tedesco “esperienza”, deriva dall’antico Irfaran, “viaggiare”, ricorda lo scrittore Stefano Lanuzza: quindi cosa aspettate?!!!Fate le valige e rendete unica la vostra esperienza di viaggio.

Ti è piaciuto questo articolo? Metti mi piace a Social Up!

About the Author
Catiuscia Polzella

Catiuscia Polzella

Nata a Morcone (BN) nel 1988. Laureata in Scienze Internazionali presso l'Università di Siena. La mia più grande passione è viaggiare e mi affascina scoprire nuove culture e diversi stili di vita.

Loading...