Continua la crisi del coronavirus: oggi numeri allarmanti e telefoni sotto controllo

Dati in rialzo per quanto riguardo il numero dei contagiati in Lombardia, dalla conferenza stampa di oggi del Governatore Fontana, con estrema preoccupazione, viene annunciato un rialzo di positivi, dato,che desta stupore, visto i giorni precedenti.

L’aumento  di  +2.500 casi, fa pensare, o ad un fattore occasionale fuori schema, oppure a qualcosa, che sicuramente fa mettere in dubbio i risultati di calo dei giorni precedenti, per riprendere un trend in aumento.

Mancano ancora, i risultati richiesti, in merito alle risposte per indicazioni più chiare da parte dei principali organismi sanitari del paese.
Nelle condizioni attuali, nella regione Lombardia, l’esecuzione di un maggior numero di tamponi è impossibile, manca il personale tecnico per l’esecuzione, mancano i materiali, occorre aiuto.
Muoiono anche i giovani per coronavirus, a Tor Vergata nel Lazio, è morto un uomo di 34 anni, senza malattie pregresse. L’uomo, era tornato da tempo da un viaggio a Barcellona, appena in Italia, ha accusato i primi sintomi influenzali, poi è arrivata la temperatura alta, per cui immediatamente ricoverato.
In ospedale,le sue condizioni respiratorie subito si sono aggravate, per cui intubato in rianimazione. Tre giorni fa, è deceduto, e dalla autopsia, effettuala allo Spallanzani, risulta chiaro, che l’uomo prima dell’infezione era assolutamente sano ed in piena forma.
Per domani è atteso l’insediamento di una Task Force tecnica composta da un pool di analisti, economisti, giuristi ed “esperti” che lavoreranno sotto l’egida del ministero dell’Innovazione. Il loro primo compito sarà di esaminare le app per tracciare gli spostamenti delle persone infette, così da individuare preventivamente le altre persone da loro potenzialmente contagiate, come è stato fatto per esempio in Corea del Sud, ed eventualmente isolarle. Una strategia che ha sollevato alcune proteste da chi la ritiene una minaccia alla privacy.
Ancora una volta, viene cambiato il modulo dell’autocertificazione per gli eventuali spostamenti, è quanto comunicato dal capo della Polizia Franco Gabrielli, il nuovo modulo fruibile sul sito del Viminale, riporta le nuove disposizioni ministeriali.
Presso l’ospedale Spallanzani, leggermente in calo il numero dei ricoverati rispetto gli altri giorni, secondo l’ultimo bollettino di oggi, 26 marzo, i pazienti COVID 19 positivi sono in totale 214, di cui 24 necessitano supporto respiratorio, mentre i pazienti dismessi sono a questa mattina sono 114. Ieri i pazienti positivi ricoverati all’ospedale erano 217, tre in più rispetto a oggi. I pazienti trasferiti a domicilio o presso altre strutture erano invece 102, 12 in meno di oggi.
Alle 18 nel solito punto stampa della protezione civile sono stati esposti i numeri della tragedia che stiamo vivendo, numeri allarmanti che manifestano che probabilmente  il picco è vicino.



Alessandra Filippello