Come far decollare il tuo sito web

Avere un sito web rappresenta oggi una mossa vincente, in virtù del fatto che il mondo del web è una fonte inesauribile di risorse, anche economiche. Tuttavia avere successo con la propria pagina può sembrare più facile a dirsi che a farsi. Pubblicare online un qualunque progetto web richiede impegno e sacrifici, insomma una strada tutta in salita.

La parte più difficile è dare visibilità al lavoro fatto sbaragliando la concorrenza che oggi come oggi è più agguerrita che mai. Un sito giovane, in particolare in questo periodo con i tempi che corrono su Google, ne ha di strada da fare prima di diventare il top e tra i più cliccati.

La realtà si appresta ad essere abbastanza differente da quello che invece c’è nell’immaginario comune. Avere un sito web significa raccontare una passione, dare valore alla propria attività. Vuol dire trasmettere emozioni agli utenti, parlare con loro attraverso immagini, prodotti o servizi. 

Una pagina internet non è fine a sé stessa, ma vale molto più di quanto molti credono. Forse è per questo che molti siti web muoiono ancor prima di nascere.

Quello che occorre sin dall’inizio è dunque imparare a far decollare il sito, alle cui spalle vige un continuo e inarrestabile lavoro metodico, schematico, mirato… non esiste l’improvvisazione!

Mettere online la propria pagina non aiuta a diventare ricchi con uno schiocco di dita. Occorre pazienza, bisogna aspettare il momento propizio, e perché no, anche seguire alcuni passi per rendere la strada più in discesa.

Per non sbagliare, abbiamo chiesto consigli all’esperto SEO Cristhian Jordan, CEO di https://www.webrevolutionagency.com, ecco cosa ne è venuto fuori.

Curare il proprio sito

Quando un sito web, sia esso un blog, un e-commerce o un qualunque altro tipo, viene messo online, per crescere ha bisogno di essere curato sotto vari aspetti. Un po' come le piante che per crescere devono essere innaffiate con frequenza, anche una pagina internet va nutrita con accortezza.

Deve essere dunque un’abitudine per l’owner del sito web aggiornarlo periodicamente, magari con la stessa cadenza (vuoi settimanale, mensile, semestrale) in maniera tale che i suoi contenuti possano rimanere al passo coi tempi.

I contenuti devono essere ottimizzati SEO, devono seguire specifiche regole per renderli facilmente fruibili non solo per i lettori, ma anche per i motori di ricerca in modo da avere un’indicizzazione ottimale.

La creazione di un calendario editoriale

Tendiamo a prendere, a titolo esemplificativo, in considerazione un blog. Per organizzare il lavoro da eseguire sul sito è necessario seguire uno schema di date, appuntamenti e aggiornamenti. Questo schema si chiama calendario editoriale. 

Avere un quadro così schematico del lavoro da fare, aiuta a mantenere un certo ordine e una certa limpidità nelle attività da dedicare alla pagina internet. Ad esempio, nei blog, attraverso il calendario si può stabilire la tematica che si intende argomentare più di frequente, e sviscerarla poi a sua volta per ottenere tanti altri micro gruppi di argomenti.

Una volta digerito questo meccanismo organizzativo, risulterà difficile poi fare dietrofront.

Il contenuto del nostro sito, qualunque esso sia, rappresenta il fulcro del successo. 

Se non lo si cura nei minimi particolari si rischia di far cadere nel dimenticatoio di Google tutta la fatica che abbiamo impiegato per mandare la pagina online nelle prime pagine.

L’importanza dell’ottica SEO

Sentiamo spesso parlare di scrittura ottimizzata in ottica SEO, ma quanto è davvero importante per il successo del proprio sito?

Dopo aver stabilito su quali argomenti battere per arricchire la propria pagina web, dobbiamo provvedere a farli “piazzare” nella top 10 di Google per far sì che diventino i più cliccati.

Questo si fa proprio attraverso una corretta strategia SEO, che ha lo scopo di creare un sito web dettagliato in grado di rispondere ai problemi dei lettori, attraverso la digitazione di parole chiavi giuste da associare. Il discorso SEO è talmente prolisso che sarebbe minimizzante riassumerlo in poche righe, ma sta di fatto che per un sito web di successo, sono queste le strategie a fare la differenza.

Dedicarsi al sito web con entusiasmo

Il sito web deve essere una priorità e non un accessorio se vogliamo che cavalchi l’onda del successo. Non dobbiamo guardarlo come un mero strumento economico, né dobbiamo vederlo come una pagina finalizzata a vendere un bene o un servizio. 

Un sito è pur sempre una nostra creatura, nata dal sacrificio, dalla fantasia, dalla dedizione e dalla speranza di riuscire ad arrivare al cuore degli utenti. 

Questo spirito non deve essere perduto solo perché, una volta online, il sito deve perseguire lo scopo di farci monetizzare. Le emozioni e l’entusiasmo che ci hanno spinti in quest’avventura devono accompagnarci lungo tutto il cammino.

Avere una Newsletter personale

Quante volte ci siamo iscritti alle Newsletter dei siti che frequentiamo di più per rimanere aggiornati su eventuali novità?

Bene questo vuol dire che dovremo crearne una anche per il nostro sito web. Per farlo basta invitate un nostri contatti iniziali ad iscriversi, in cambio magari di promozioni, aggiornamenti in anteprima o di qualunque cosa possa loro fare gola. 

Basterà anche una volta al mese per dedicare cinque minuti del nostro tempo a scrivere questa email in maniera tale da suscitare la curiosità degli iscritti.

Infatti affinché abbia successo deve avere un contenuto speciale, curioso, che crei entusiasmo, e che faccia sentire il lettore protagonista di quelle poche righe che gli abbiamo dedicato.

È evidente quindi che per avere un sito web di successo il lavoro deve essere costante, sacrificato. Non possiamo aspettarci di diventare famosi dopo un giorno, ma nemmeno dopo un anno. Sta di fatto comunque che prima o poi i sacrifici andranno ripagati.