Il calcio fuori dal campo: 10 curiosità che (forse) non conoscevi

Nel corso della settimana ogni appassionato si ritrova più volte incollato al televisore per assistere alla partita di Serie A, di Premier League, qualificazioni ai Mondiali… Ma ciò che rende affascinante il calcio è solo quello “giocato” allo stadio? Il calcio è capace di essere molto strano e anche fuori dal campo , aldilà di gol pazzeschi, finte stordenti e funambolismi vari, è in grado di stupire e attirare l’interesse con curiosità e record che sono venuti a nascere nel corso della storia di questo sport.

Eccone alcune:
1) Era il 2005, il match vedeva di fronte KK Palace e Civics ed era valido per la coppa di Namibia; dopo essere finiti in parità sia i tempi regolamentari sia i supplementari, ci vollero 48 calci di rigore per decretare il passaggio del turno a favore del KK Palace per 17 a 16.

2) Risale invece al 1950 il match che vide tra gli spalti il maggior numero di spettatori, ben 199854: era la finale della coppa del mondo tra i padroni di casa del Brasile e l’Uruguay, partita che viene ricordata come “Maracanazo” e che portò gli uruguaiani, in forza del risultato finale di 2-1, a sollevare il trofeo.

3) È stata disputata in Madagascar il 31 ottobre del 2002 la partita con più autogol, conclusasi con l’incredibile risultato di 149-0 tra AS Adema e SO de l’Emyrne come segno di protesta verso una discussa decisione arbitrale nel corso della gara precedente giocata tra le due squadre. Tale condotta comportò la squalifica dell’allenatore del SO de l’Emyrne per 3 anni, oltre che mute e squalifiche a carico dei giocatori. Questa è anche la partita tra club conclusasi con il maggior numero di gol di scarto.

4) Invece la partita tra nazionali con il maggior scarto è quella che vide protagoniste, valida per le qualificazioni ai mondiali del 2002, chiusa sul risultato di 31 a 0 per gli australiani.

5) Il record del gol più veloce invece appartiene a Nawaf Al Abed che, tra Al-Hilal e Al Shoalah, che con un lob da centrocampo mise dentro il pallone dell’1-0 dopo appena 2 secondi dall’inizio.

6) La squadra più antica è lo Sheffield FC (158 anni), fondata il 24 ottobre 1857 e al momento militante nell’ottava categoria inglese.



7) La partita che viene riconosciuta come la prima partita internazionale di calcio è quella giocata il 30 novembre 1872 tra la nazionale inglese e quella scozzese.

8) Il trasferimento più oneroso, inutile a dirlo, è quello di Gareth Bale dal Tottenham al Real Madrid per la colossale cifra di 109 milioni di €.

9) Il giocatore che ha partecipato al maggior numero di edizioni della coppa del mondo FIFA (di cui una vinta a Italia 90) è il tedesco Lothar Matthaus, sempre presente nelle spedizioni mondiali tedesche dal 1982 al 1998.

10) Il calciatore che ha segnato più gol in una singola edizione dei mondiali è il francese Just Fontaine, che nei mondiali del ’58 riuscì a realizzare ben 13 marcature.

Ovviamente sono solo alcune delle curiosità legate al mondo del calcio, ma riportarle tutte è impossibile: il bello del calcio sta anche in questo, nelle sue mille sfaccettature, e chissà per quanto tempo determinati record o statistiche rimarranno invariati.