Calciatori e poi allenatori vincenti

In SPORT by Tommaso PirovanoLeave a Comment

Aver giocato (e vinto) ad alti livelli non è sempre garanzia per una carriera da allenatore vincente.

Numerosi sono i calciatori che, dopo aver appeso gli scarpini al chiodo, hanno intrapreso la loro carriera da allenatore con risultati non sempre brillanti. Ecco, invece, alcuni calciatori che hanno saputo distinguersi per le loro qualità in campo ma anche in panchina.

Ancelotti

L’attuale allenatore del Napoli è, ad oggi, uno dei migliori tecnici d’Europa avendo vinto trofei in tutto il Continente: Italia, Spagna, Francia, Inghilterra e Germania.

Il suo palmares da calciatore è meno ricco ma di tutto rispetto: ex-centrocampista di Parma, Roma e Milan ha vinto, da protagonista, sia in ambito italiano (Serie A e Coppa Italia) sia in ambito europeo (Coppa dei Campioni, Supercoppa UEFA). Ha partecipato anche agli Europei del 1988 e ai Mondiali del 1990 con la maglia della Nazionale italiana.

Cruijff

È stato uno dei calciatori europei più forti del secolo scorso, interprete del calcio totale dell’Ajax, e i trofei conquistati da calciatore non hanno bisogno di presentazioni: 9 Campionati Olandesi, 1 Campionato spagnolo, 3 Coppe dei Campioni, ma soprattutto vinse per 3 volte il Pallone d’Oro.

La sua carriera da allenatore ricalcò quella da giocatore: iniziò ad allenare l’Ajax alla guida del quale si mise in mostra in Europa, conquistando per due volte la Coppa delle Coppe, in seguito si trasferì al Barcellona. Qui, dopo aver rivoluzionato la squadra, la portò a traguardi mai raggiunti in precedenza: sotto la sua guida, il Barcellona vinse 4 Campionati spagnoli di fila e la prima Coppa dei Campioni della sua storia.

Guardiola

L’attuale tecnico del Manchester City è stato una colonna del Barcellona sia come giocatore che da allenatore. Come tecnico ha portato tutte le sue squadre alla conquista dei rispettivi campionati nazionali e ad ottime prestazioni in Champions League, vincendola per due volte con il Barcellona.

Nella sua carriera da calciatore, con il club catalano, ha vinto diversi campionati e trofei nazionali ma anche la prima Coppa dei Campioni della storia del club. Ha giocato anche in nazionale vincendo la medaglia d’oro ai Giochi Olimpici di Barcellona 1992.

Zidane

Il talentuoso ex-centrocampista di Juventus e Real Madrid da calciatore ha vinto tutto ciò che un calciatore può desiderare: Champions League, Mondiale, Europeo e un Pallone d’Oro.

Ancora più sorprendente è stata la sua carriera da allenatore: dopo essere stato il vice di Ancelotti (al Real Madrid) e aver allenato la squadra B del club madrileno, subentra a Benitez come allenatore della prima squadra nel gennaio del 2016. Nei due anni e mezzo trascorsi alla guida dei Blancos conquista un Campionato spagnolo ma soprattutto tre Champions League consecutive (prima volta nella storia della competizione). La sua carriera da allenatore è attualmente in stand-by, a seguito delle sue dimissioni dopo la conquista della terza Champions League.

Luis Enrique

L’attuale CT della Spagna, ha allenato tra le altre Roma e Barcellona, e si è rivelato un ottimo mister vincendo molti trofei con la squadra della Catalogna.

Anche la sua carriera da giocatore (ex-centrocampista con il vizio del gol) è stata ricca di successi. Oltre alla Coppa delle Coppe e ai diversi campionati spagnoli conquistati spicca la vittoria della medaglia d’oro con la maglia della Nazionale spagnola durante i Giochi Olimpici di Barcellona 1992. Inoltre, Luis Enrique è uno dei pochi giocatori ad aver indossato, da protagonista, le maglie di Barcellona e Real Madrid.

Tutti questi grandi allenatori e giocatori condividono, oltre alle brillanti carriere, anche la posizione in campo. Tutti hanno un passato da centrocampisti; ruolo per il quale è necessaria, oltre che ad una ottima tecnica, anche una grande intelligenza calcistica. Conoscenze ed esperienze che sono poi riusciti a trasmettere alle loro squadre rendendole vincenti.