Buon appe-dito, con sgomento, ritrova la falange di un dito umano, in un involtino primavera

Invito a cena con delittoa Ravenna, diventa invito a cena con dito. Un signore, da quanto si apprende dalla stampa locale, dopo aver fatto la spesa, come di consuetudine, in un supermercato di San Lorenzo di Lugo, tornando a casa, preparando la sua cenetta, si è accorto che all’interno di uno degli involtini primavera, appena acquistato, tra i vari ingredienti c’era pure la falange di un dito umano. Non è chiaro se la macabra scoperta sia stata fatta dopo che il signore abbia dato un morso alla pietanza o mentre stava per imboccare la forchetta con ripieno umano. Sicuramente avrà delle serie e ben giustificate scuse, se in futuro rifiuterà categoricamente questa pietanza, ma tra il disgusto ed il terrore si è recato subito presso i carabinieri per denunciare quanto accaduto. La Procura di Ravenna ha già disposto verifiche con analisi del Dna per capire se effettivamente sia un frammento di falange o se è altro. Secondo quello che racconta la stampa locale, un controllo dei carabinieri ha escluso che nel supermercato ci siano altre confezioni alterate. Dalle verifiche finora svolte, è emerso che l’involtino in questione è stato confezionato in una azienda in Spagna, là dove è presumibilmente accaduto che il frammento sia finito nell’impasto del cibo poi distribuito ai clienti ignari.



Alessandra Filippello