Bicchierini di Cassata #ildolcedelweekend

In #healty, #Lifestyle, CUCINA by redazioneLeave a Comment

La cassata, prodotto della pasticceria siciliana, e più specificatamente di Palermo, merita il posto d’onore tra i dolci tipici di questa regione; la cassata nata per celebrare la Pasqua dopo i sacrifici quaresimali, è divenuta di consumo comune durante tutto l’anno.

I suoi decori sono barocchi, e sontuosi e la sua derivazione in realtà è di origine araba: il suo nome deriva dal vocabolo arabo “Quas’at”, che significa scodella grande e tonda, e la ricchezza dei suoi ingredienti rispecchia le caratteristiche della cucina saracena, che ama armonizzare sapori contrastanti, come il Pan di Spagna ripieno di ricotta impastata con zucchero e pezzetti di cioccolato.

Per tutti gli amanti della pasticceria siciliana: non potrete fare a meno di provare questa versione ridotta e semplificata della classica cassata siciliana. Ve ne innamorerete!!

Ingredienti per 5/6 bicchierini:

Pasta Biscotto:
2 uova
5 grammi di miele
40 gr di farina
60 gr di zucchero a velo
1 bustina di vanillina

Crema di ricotta:
500 gr di ricotta di pecora
120 gr di zucchero a velo
30 gr di gocce di cioccolato
canditi qb per decorare

Procedimento:
Iniziamo con la pasta biscotto: in una boule mettete le uova, il miele, la vanillina e lo zucchero a velo. Montate con le fruste elettriche per almeno 10 minuti, in modo da ottenere un composto chiaro e ben areato. A questo punto incorporate la farina molte delicatamente per non smontare il composto.
Versare la pasta biscotto in una placca da forno foderata con carta forno e cuocere in forno statico per 10 minuti a 170 gradi.

Una volta cotta la base, fate raffreddare e coppatela in dischetti della dimensione del contenitore che avete scelto.

Nel frattempo dedicatevi alla crema: setacciate molto bene la ricotta, amalgamate lo zucchero a velo e passate il composto al setaccio almeno altre due volte. Lo zucchero si deve sciogliere completamente e ammorbidire la ricotta, in modo da avere una crema molto liscia. A questo punto aggiungete le gocce di cioccolato. La crema è pronta.

Possiamo procedere a montare il dolce: nel contenitore prescelto ponete un dischetto come base, poi uno strato di crema, un altro dischetto e terminate con uno strato di crema e decorate con qualche candito o granella di pistacchi a piacere. Proseguite fino a terminare gli ingredienti.
Mettete in frigorifero fino al momento di servire.

Nb. la ricotta deve essere freschissima. Dovete obbligatoriamente conservare il dolce in frigorifero, per non più di un paio di giorni. La ricetta originale prevedeva 100 gr di latte condensato nella crema: in questo modo la consistenza sarebbe stata molto più liscia e cremosa, ma io ho preferito realizzare la classica crema di ricotta della pasticceria siciliana. A voi la scelta!!