I benefici del pilates

Il metodo Pilates porta il nome del suo inventore, Joseph Pilates, nato in Germania nel 1880.  Grande atleta il quale si convinse che il moderno stile di vita, la pessima postura e la respirazione inefficace fossero le cause di una salute precaria.

Joseph da giovane soffriva di asma, rachitismo e febbre reumatica. Per superare gli effetti di questa salute precaria, studiò culturismo, sci e altre tecniche di ginnastica ed elaborò una serie di esercizi, che ebbero un immenso successo, già, a partire dal 1920, negli Stati Uniti.

Oggi, il Pilates è una tecnica che si riscontra tra lo yoga e la ginnastica, praticata in tutto il mondo.

Il metodo Pilates si basa su 8 principi fondamentali: concentrazione, controllo, baricentro, respirazione, fluidità del movimento, precisione, isolamento e concatenazione.

La postura è l’elemento chiave per equilibrare il lavoro del corpo che è incentrato sull’addome, sul bacino e sui glutei. I movimenti, a loro volta, sollecitano la respirazione. Alla fine, gli esercizi di Pilates combinano posizione, movimenti e respirazione.

Il metodo Pilates ha la particolarità di poterlo esercitare al suolo, in parte con strumenti speciali:  palloni, molle, elastici… I movimenti sollecitano i differenti tipi di muscoli. Il Pilates non impone movimenti bruschi, si lavora sempre in resistenza e dunque con dolcezza.

Attraverso gli esercizi, si attivano certi muscoli, abitualmente poco sollecitati e si impara a rilasciarne altri, troppo tesi. Si ricostruisce così un equilibrio, il tutto in piena coscienza del proprio corpo e del suo funzionamento.

Il Pilates contribuisce al miglioramento del tono  muscolare, alla fluidità dei movimenti, del coordinamento e del mantenimento.

I benefici del metodo Pilates
  • Correggere e migliorare la postura, attraverso il rinforzamento e la tonificazione dei muscoli: addome, bacino, glutei e schiena.
  • Prevenzione dei malesseri legati ad una posizione scorretta.
  • Sviluppo dell’agilità.
  • Eliminazione delle tensioni muscolari.
  • Gestione dello stress, grazie ad una tecnica di respirazione energetica che procura una sensazione di benessere.
  • Miglioramento del coordinamento.
  • Consapevolezza del corpo con l’ottimizzazione dell’efficacia dei movimenti.

Il Pilates si impernia su circa 500 esercizi che implicano posizione, movimento e respirazione. Tutti i gruppi muscolari vengono sollecitati a rotazione, talvolta in combinazioni inusuali.

La seduta di Pilates generalmente dura 60 minuti. Il metodo può essere utilizzato come uno sport completo, come supplemento ad un’altra disciplina o come metodo di rieducazione.

Tutti possono praticare Pilates, dagli atleti ad alto livello ai sedentari che vogliono ritrovare la forma fisica ideale. Infine, il metodo Pilates è raccomandato alle donne incinte.



redazione