Da www.eurosport.it

Australian Open 2022: Novak Djokovic è fuori, ecco il tabellone del torneo

E’ tutto pronto per l’inizio del primo Slam dell’anno, l’Australian Open di Melbourne. Il torneo australiano, che apre il 2022 tennistico, è il primo banco di prova importante per tutti i partecipanti, con i nostri italiani in prima fila e pronti a far bene.

L’edizione 2022 dell’Australian Open possiamo classificarla tra le più memorabili, già ancora prima dell’inizio. La questione legata a Novak Djokovic, non vaccinato e dichiaratamente no-vax, ha fatto il giro del mondo. Il governo australiano ha rigettato per due il visto del numero 1 al mondo (campione in carica), e, ora è ufficiale, Nole non parteciperà al torneo. Eppure Djokovic era stato comunque inserito in tabellone, e al primo turno avrebbe dovuto affrontare il connazionale Kecmanović. Per Nole un sorteggio abbordabile, con la possibilità di incontrare Berrettini solo ai quarti di finale. Al suo posto subentra l’italiano Salvatore Caruso da lucky loser (eliminato nelle qualificazioni ma ripescato, ndr).

Lasciamo da parte la questione legata al serbo e concentriamoci su chi giocherà. Una bella notizia per tutti gli appassionati è il ritorno di Rafa Nadal, alle prese con un brutto infortunio nel 2020. Il suo rientro è stato quasi “miracoloso”, perché a dicembre il fuoriclasse di Manacor ha contratto il Covid. Nadal tuttavia è guarito e ha già conquistato un trofeo nel 2022, il Melbourne Summer Set, torneo appartenente al circuito ATP 250. Con questo trofeo, Nadal è il primo e unico giocatore nella storia del tennis a vincere un torneo per 19 anni consecutivi.

Lo spagnolo se la vedrà al primo turno con lo statunitense Marcos Giron. Il più grande ostacolo per lui è Hubert Hurkacz, con cui potrebbe giocare al quarto turno.

Da www.eurosport.it

Per quanto riguarda gli altri favoriti, Medvedev partirà con lo svizzero Laaksonen, con possibile sfida contro Schwartzman al quarto turno. Derby tedesco per il vincitore delle ATP Finals Alexander Zverev. Al primo turno, infatti, il suo avversario sarà Altmaier, e al quarto turno potrebbe incontrare Shapovalov, fresco campione all’ATP Cup con il Canada.

Un gradino sotto troviamo Tsitsipas, che sfiderà lo svedese Ymer, mentre Rublev giocherà contro Gianluca Mager, che tra gli italiani ha avuto il sorteggio più sfortunato. Con Mager passiamo ad analizzare la situazione degli italiani. Il tennis azzurro è in un ottimo momento di forma, e quest’anno ci aspettiamo che i nostri ragazzi possano vincere qualcosa di importante. Il nostro numero 1, Matteo Berrettini, esordirà a Melbourne contro Brandon Nakashima, buon giocatore ma assolutamente alla portata. Come detto, in caso di percorso netto potrà incontrare Djokovic ai quarti, in una sfida che nel 2020 non gli ha portato troppa fortuna.

Jannik Sinner invece ha un percorso interessante: inizierà il suo Australian Open contro il portoghese Sousa, che arriva da lucky loser. Per lui al terzo round potrebbe esserci Andy Murray, desideroso di tornare al più presto ai vertici del tennis. Al quarto turno, poi, Casper Ruud. Contro il norvegese Sinner ha disputato una delle sue migliori partite del 2021 ai quarti di finale dell’Open di Vienna, dove vinse per 7-5 6-1.

Fortunato nella sfortuna Lorenzo Sonego. Il tennista di Torino, sorteggiato contro lo statunitense Querrey, avrebbe potuto giocare al terzo turno contro Djokovic. Ora il cammino per lui è più facile, con l’incognita Monfils al quarto turno.

Fognini partirà contro Griekspoor, Musetti contro il padrone di casa De Minaur e Seppi contro il polacco Majchrzak. A completare il pacchetto di tennisti azzurri troviamo Travaglia, Cecchinato e il già citato Mager, rispettivamente contro Bautista Agut, Kohlschreiber e Rublev. Caruso, come detto, giocherà contro Kecmanović al posto di Djokovic.

E’ tutto pronto per l’inizio della nuova stagione del tennis. L’Australian Open più chiacchierato di sempre sta per iniziare.



Marco Nuzzo