Assicurazioni di viaggio: come scegliere la migliore

Catiuscia Polzella

In WEB / Catiuscia Polzella / Leave a Comment

Cancellazione dei voli,  disagi per i bagagli persi, influenze inaspettate: l’imprevisto, quando si parla di viaggi, bisogna sempre metterlo in conto. Per essere sicuri e partire tranquilli, soprattutto quando si viaggia fuori i confini UE, stipulare un’assicurazione di viaggio può essere la soluzione migliore.

Per i viaggiatori, l’offerta di polizze assicurative tra cui scegliere è molto ampia, in particolar modo quando si parla di quelle sanitarie. Sicuramente il mondo delle assicurazioni di viaggio non è molto conosciuto, forse perché non si capiscono le potenzialità fino in fondo; tuttavia stipulare un’assicurazione viaggi può essere un valido alleato in caso di vacanze, ma anche viaggi di lavoro e di studio per essere sicuri  e tranquilli a 360 gradi. Ecco, dunque, cosa sapere al riguardo.

Quando si va in vacanza un’assicurazione di viaggio è un valido aiuto. Gli imprevisti durante un viaggio, soprattutto se fuori UE, possono essere all’ordine del giorno. Per questo motivo è utile tutelarsi in anticipo, magari spendendo una somma prima del tanto desiderato viaggio. Le possibilità sono davvero tante, è davvero difficile non trovare quella adatta alle proprie esigenze di viaggio. Gli scenari che un’assicurazione di viaggio può contemplare sono i più disparati; i costi ovviamente variano a seconda della meta, della tipologia di viaggio, dalla durata o dal numero di persone coinvolte. Tuttavia, la personalizzazione è massima, contemplando la possibilità di scegliere il pacchetto di garanzie e massimali più consono alle proprie esigenze.

Sul mercato, tante sono le assicurazioni di viaggio, soprattutto se si guarda alle compagnie online, le quali sono senza dubbio le più gettonate tra i viaggiatori. Quest’ultime, infatti, permettono di risparmiare  rispetto a una polizza tradizionale. In più, si può scegliere di usare solo le coperture che servono e risparmiare sul totale. Tra le tante esistenti, quella che risponde in pieno a tutte le esigenze è la Total travel di Intermundial, un’assicurazione di viaggi internazionale che offre una delle coperture mediche più ampie del mercato e risolve tutti i problemi che possono insorgere anche con i bagagli.

Infortuni e malattie sono le opzioni maggiormente richieste da chi intraprende un viaggio soprattutto se in un paese estero. La copertura assicurativa può riguardare le spese per l’assistenza medica e sanitaria, per i medicinali, per gli interventi chirurgici e i ricoveri ospedalieri, ma anche il rimpatrio anticipato o il trasporto di un familiare. Questa tipologia di polizza è consigliata nei casi in cui si viaggia verso luoghi in cui il sistema sanitario è particolarmente costoso come nel caso degli Stati Uniti o non versa in ottime condizioni.

Ci sono tantissime compagnie che offrono copertura sanitaria per un viaggio all’estero. Ma come fare a scegliere la migliore?

Naturalmente, la maggior parte dei viaggiatori punta ad una soluzione che non sia particolarmente onerosa. Oltre ad essere economica, però, la copertura deve essere anche adeguata. La polizza medico-bagaglio può essere considerata un compromesso accettabile per chi non vuole spendere molto e decide di investire in una polizza assicurativa, in quanto copre le spese per annullamento viaggio e le spese dovute alla perdita dei bagagli. Si tratta dello strumento ideale per chi vuole visitare Paesi come l’Australia, ma non vuole rinunciare al viaggio per via dell’assicurazione troppo cara.

Un altro inconveniente di viaggio, infatti, è proprio lo smarrimento o il furto dei bagagli. Anche in questo caso, esiste la giusta assicurazione di viaggio. Lo scopo delle polizze bagaglio è rimborsare l’assicurato delle spese sostenute per acquisti di prima necessità in caso di furto, smarrimento, danneggiamento e, in certi casi, anche ritardo nella consegna della valigia. Per ricevere l’indennizzo è necessario conservare ricevute e fatture che andranno presentate alla compagnia di assicurazione.