Aspettando Sanremo2019: guida facile per seguire il Festival!

Sandy Sciuto

In SPETTACOLO / Sandy Sciuto / Comments

È tutto pronto per la 69° edizione del Festival di Sanremo, organizzato per la seconda volta dal Direttore artistico Claudio Baglioni.

Ecco una guida pratica, semplice e veloce per sapere cosa accadrà e chi ci sarà al Festival e per poterlo seguire facilmente alla luce della prima conferenza stampa che ha aperto ufficialmente la kermesse.

Il padrone di casa Claudio Baglioni ha dichiarato: “Sarà il Festival dell’armonia. Io sarò il sacrestano: ho fatto e farò in modo che quanto organizzato si realizzi nel migliore dei modi”.

I Conduttori

Tra polemiche, chiacchiere e giudizi affrettati, il Festival inizierà il 5 febbraio per concludersi il 9 febbraio. A fianco di  Claudio Baglioni ci saranno Claudio Bisio e Virginia Raffaele.

I Big in gara

I Big che si esibiranno sono ventiquattro di cui due –  Mahmood ed Einar -sono i vincitori di Sanremo Giovani che hanno avuto diritto di accedere direttamente alla gara insieme ai Big.

Gli artisti in gara sono: Patty Pravo con Briga, Federica Carta con Shade, Daniele Silvestri, Negrita, Ex-Otago, Arisa, Francesco Renga, Nino D’Angelo con Livio Cori, Enrico Nigiotti, Boomdabash, Achille Lauro, Paola Turci, Zen Circus, Simone Cristicchi, Anna Tatangelo, Loredana Bertè, Irama, Nek, Ghemon, Motta, Ultimo (vincitore dello scorso Sanremo Giovani) e Il Volo. Il Direttore artistico, così, ha confermato la voglia di rinnovamento della kermesse garantendo la presenza di musicisti che si sono già imposti nella scena musicale e che arrivano per la prima volta al Festival come, ad esempio, Achille Lauro, Motta e gli Ex Otago.

Il programma

La prima sera, ossia il 5 febbraio, si esibiranno tutti gli artisti in modo tale da poter conoscere le ventiquattro canzoni. Ci sarà la presenza di Pierfrancesco Favino e di Michelle Hunziker che faranno una sorta di “cambio testimone” con i nuovi conduttori. Il 6 ed il 7 febbraio verranno riproposti i brani, dodici a sera.

I duetti

L’ 8 febbraio sarà la serata dei duetti. Per l’occasione, verrà riproposta dai Big la canzone in gara in una chiave inedita. Con loro saliranno sul palco:

    Arisa con Tony Hadley

    Motta con Nada

    Patty Pravo e Briga con Giovanni Caccamo

    Irama con Noemi e Caterina Guzzanti

    Ex Otago con Jack Savoretti

    Federica Carta e Shade con Cristina D’Avena

    Achille Lauro con Morgan

    Nino D’Angelo e Livio Cori con Sottotono

    Il Volo con il violinista Alessandro Quarta

    Ghemon con Diodato e Calibro 35

    Einar con Biondo

    Negrita con Enrico Ruggeri e Roy Paci

    Ultimo con Fabrizio Moro

    Simone Cristicchi con Ermal Meta

    Zen Circus con Brunori Sas

    Daniele Silvestri, Rancore con Manuel Agnelli

    Paola Turci con Beppe Fiorello

    Nek con Neri Marcoré

    Enrico Nigiotti con Paolo Jannacci

    BoomDaBash con Rocco Hunt

    Mahmood con Guè Pequeno

    Loredana Bertè con Irene Grandi

    Anna Tatangelo con Syria

    Francesco Renga con Bungaro ed Eleonora Abbagnato

I superospiti

Tra i superospiti è stata ufficiliazzata la presenza di: Andre Bocelli col figlio, Antonello Venditti, Eros Ramazzotti, Fiorella Mannoia, Elisa, Giorgia, Alessandra Amoroso, Ligabue, Simona Ventura e Marco Mengoni (che è nel suo decennale di carriera). Si aspetta anche la presenza di Serena Rossi, di recente protagonista del film “Io sono Mia”, e Claudio Santamaria, che, a quanto pare, affiancherà i conduttori per una serata. Durante la conferenza stampa, è stata svelata un’altra importante presenza, ossia quella di Riccardo Cocciante nella seconda seata. Non mancheranno – come ha precisato Baglioni – superospiti internazionali.

Il 9 febbraio, serata conclusiva della kermesse, si scoprià il vincitore.

Il regolamento e chi vota

Importanti novità sono state introdotte quest’anno.  Sono quattro i sistemi di votazione previsti dal regolamento di Sanremo 2019 che si alterneranno durante le serate: il televoto (sia da telefono fisso che da cellulare), la giuria demoscopica, la giuria della sala stampa e la giuria d’Onore.

La Giuria d’Onore entra in gioco solo per le ultime due serate, sostituendo la giuria demoscopica. A proposito della giuria d’onore, nella prima conferenza stampa sono stati rivelati gli otto nomi. Il Presidente della Giuria d’Onore sarà Mauro Pagani e sarà affiancato dal regista Ferzan Ozpetek, dal giornalista Beppe Severgnini, dalle attrici Claudia Pandolfi ed Elena Sofia Ricci, dalle conduttrici televisive Camila Raznovich e Serena Dandini e da Joe Bastianich, giudice di Masterchef e musicista.

Negli ultimi due appuntamenti di Sanremo 2019, la giuria d’Onore influisce sulla classifica per il 20%. Il televoto incide per il 50% mentre il restante 30% è dato dalle preferenze dei giornalisti della sala stampa. Solo dopo la terza serata, sarà realizzata una classifica realativa alle ventiquattro canzoni risultante dalla media delle percentuali di voto ottenute nel corso delle prime tre serate. La media tra le percentuali di voto ottenute in serata e quelle ottenute nelle serate precedenti determinerà una classifica delle 24 canzoni/artisti. Nel corso della serata verrà anche consegnato un premio speciale all’interpretazione con artista più votata.

Inoltre, per non perdere nulla sui social, è stato creato appositamente un profilo Sanremorai e un hastag #sanremo2019. Su Instagram, per i più appassionati all’evento, sarà possibile inserire nelle stories le gif digitando sanremo2019.

Pronti? Telecomando in mano e tutti a guardare il Festival perché Sanremo è Sanremo!