Artwalks: altro che Pokémon, io caccio monumenti!

In #Shareit, WEB by Aurora ErbìLeave a Comment

È inutile che tu faccia l’haters. Ammetti di aver contribuito anche tu ai 50.000.000 download dell’app Pokémon Go. Ammetti di averla scaricata anche solo per provarla e criticare più aspramente chi davvero la sta utilizzando. L’applicazione che ti permette di catturare Pokémon usando il tuo smartphone come Pokedex (si, ci siamo informati) ha diviso il mondo del web. Haters vs Fans: ovvero tra chi odia follemente i players di questo gioco di alterazione della realtà, e non perde dunque occasione per trollare il prossimo avvalendosi della propria superiorità morale ed etica; e chi invece ama il gioco, e come Nick Johnson di Brooklyn, ha utilizzato tutti i mezzi necessari per completare la collezione in poche settimane.

Il mondo reale è fortunatamente provvisto anche di altre categorie di persone: quelle che alla richiesta “Scusi potrebbe spostare l’asciugamano che Charmeder s’è nascosto là sotto?” si spostano pensando d’aver schiacciato il chiwawa da borsetta del vicino oppure quelli che comprendono la portata del fenomeno e lo utilizzano per creare qualcosa di nuovo. Ispirata infatti a Pokemon Go, nasce Artwalks: l’app marchigiana che ti permette di catturare le opere d’arte. Il 29 Luglio 2016 è stata presentata ad Ancona l’app multimediale e gratuita che darà la possibilità, attraverso l’esplorazione di 4 città (Ancona, Ascoli Piceno, Fermo e Metalica), di comporre una cartolina nella quale verranno annotati tutti i luoghi di interesse da collezionare per completarla. Vi è inoltre la possibilità di aggiungervi poesie inedite sulla città, allegare un selfie o le illustrazioni e fotografie degli artisti che hanno preso parte al progetto, realizzato grazie al contributo della Regione Marche e ideato dall’organizzazione Sineglossa Creative Ground. Il progetto coinvolge inoltre anche artigiani e botteghe che diventano lo sfondo della cartolina promuovendo così lo sviluppo artistico del territorio.

Come funziona? Sarà sufficiente recarsi presso gli IAT e i punti di accoglienza turistica della città, procurarsi la mappa, scaricare l’app, mettere delle scarpe comode ed accendere la connessione dati. Potrete scegliere il percorso da seguire che vi permetterà di “catturare” il Teatro delle Muse, la Cattedrale di San Ciriaco, della Lanterna Rossa, del Passetto. Inoltre Artwalks nel 2017 sarà parte di un progetto di riqualificazione dei borghi abbandonati di Marche e Sardegna e finanziato dal Ministero della Gioventù.

Se la vostra moralità è, dunque, troppo alta per catturare Pokémon, allora, catturate Monumenti!