“Aiuto, chiamate qualcuno papà sta picchiando mia mamma” bimbo di 3 anni salva la vita di sua madre

Gli sono bastati appena 3 anni di vita, per imparare le brutture della vita, per renderlo un piccolo ometto che grazie alla sua intelligenza è riuscito a salvare la vita alla madre brutalmente picchiata dal papà ubriaco.  Il piccolo ha sentito le urla della madre, che veniva violentemente picchiata dal padre violento ed ubriaco. Il bimbo ha capito immediatamente che qualcosa non andava, nonostante la tenera età, ed è riuscito ad andare a chiamare i vicini per far chiamare i carabinieri. I militari dell’Arma, grazie all’iniziativa del bambino, sono riusciti ad arrivare in tempo e ad arrestare l’uomo di 36 anni, che era già noto alle forze dell’ordine a causa dei suoi precedenti per maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate. Il fatto è accaduto nella notte tra venerdì 25 e sabato 26 settembre a Limbiate, in provincia di Monza e Brianza. Il piccolo stava dormendo quando il papà ha iniziato a picchiare la mamma e ha sentito le sue urla. La donna, di 33 anni, stava subendo l’ennesimaaggressione da parte del marito violento. L’uomo era tornato a casa ubriaco e ha iniziato a prendere a calci, pugni e morsi la moglie.Il piccolo, preoccupato per la sua mamma, si è alzato dal letto, è riuscito ad uscire di casa senza farsi vedere ed è andato a suonare alla porta dei vicini di casa per chiedere aiuto. Loro hanno immediatamente chiamato i carabinieri di Cesano Maderno, che hanno arrestato in flagranza di reato il 36enne. L’uomo è stato portato nel carcere di San Vittore, dove è rimasto a disposizione dell’autorità giudiziaria. La moglie è stata portata all’ospedale San Gerardo di Monza, dove è stata medicata per le lesioni che ha subito.Questa volta, dopo tante aggressioni, ha deciso di denunciare il marito violento, raccontando anche tutti gli episodi precedenti che vanno avanti da anni.



Alessandra Filippello