Adotta un cane ma lo lascia spegnersi lentamente di fame, perché non ha tempo per dargli da mangiare

Quando le persone adottano un cane o un animale domestico è perché sentono il bisogno di avere un po’ di compagnia, affetto e una voglia matta di sentirsi vivi, un amico a quattro zampe che ci ama, è sempre presente pronto a giocare e scodinzolare. Ecco perché questa storia è scoraggiante, perché dopo aver adottato un cane si dimentica della sua esistenza.

Alexandria Drew fu arrestata nella contea di Sarasota con l’accusa di abbandono e di abuso del suo cane, dopo che la donna portò il suo cane alla associazione dove danno assistenza agli animali, la stessa associazione denunciarono il fatto all’ufficio dello sceriffo della contea, che accertarono che il cane era in uno stato molto avanzato di malnutrizione, la donna affermò che l’animale era randagio e l’aveva appena trovato.

Dopo aver fatto delle ricerche son venuti a sapere che Alexandria, 20 anni, aveva acquisito un Border Collie di 10 mesi di età Tuttavia, il 13 settembre 2016, cercò di consegnare il cane affermando che non l’aveva mai visto prima e che probabilmente si trattava di un cane randagio.

I lavoratori del ricovero esaminarono il microchip dell’animale e confermarono che Drew è il proprietario, l’animale era registrato a suo nome. Secondo i registri, Drew aveva adottato Richter a marzo dello scorso anno, allora pesava ben 11 chili ; nel caso di un cucciolo in crescita, era il peso raccomandato, ma ci si aspettava che crescendo avrebbe preso peso, cosa che non era accaduto; sei mesi più tardi, quando Drew cercò di restituire il cucciolo, pesava solo 9 chili.

I veterinari confermarono che Richter soffriva di malnutrizione a causa di negligenza e mancanza di cibo. Di fronte all’argomento, Drew disse che era troppo impegnata per prendersi cura del cane e non poteva permettersi il pagamento di $ 30 presso la Humane Society. “Non voleva assumersi la responsabilità delle condizioni in cui si trovava il cane, “disse il tenente Tutko.



redazione