Acido Ialuronico, a cosa serve e perché usarlo

redazione

In #Lifestyle / redazione / Comments

L’acido ialuronico è una componente dei tessuti connettivi necessaria per i mammiferi e per gli esseri umani. È proprio questa sostanza a regalare alla pelle le proprietà di mantenimento della forma e quelle della resistenza. Chimicamente è un glicosamminoglicano, senza core proteico e non solforato, formato dalla catena polisaccaridica non ramificata creata dai residui di N-acetilglucosammina e acido glucuronico. Molecola di elevata polarità, è molto solubile in acqua ed ha proprietà che gli garantiscono la possibilità di unirsi all’acqua fornendo un elevato grado di idratazione nel tessuto in cui si immette.

L’acido ialuronico dove si trova?

Si trova nel corpo umano ed in particolare nella pelle, nel tessuto epiteliale, nel tessuto connettivo, nelle articolazioni e negli occhi. La struttura chimica dell’acido ialuronico permette di inglobare molta acqua, divenendo uno strumento naturale unico per garantire tessuti idratati. Viene utilizzato per lubrificare le articolazioni, per guarire da ferite o lesioni, per ammortizzare le cartilagini e altre strutture del corpo. La funzione dell’acido ialuronico è quella di mantenere la pelle idratata, elastica e morbida. La struttura fibrosa dell’acido ialuronico realizza una sorta di impalcatura per l’epidermide, in modo da garantirne la compattezza ed il mantenimento della forma. Un’altra funzione per cui viene utilizzato l’acido ialuronico è la sua capacità di essere prezioso contro lo stress ossidativo e per combattere invecchiamento e infiammazione. Previene la formazione delle rughe e aiuta a cicatrizzare le ferite.

Le proprietà dell’acido ianuronico

L’acido ianuronico puro ha tante proprietà che rendono questa sostanza preziosa sia nel campo dell’estetica, che in quello della medicina. A rendere speciale l’utilizzo dell’acido ialuronico è la sua capacità di legarsi a molecole d’acqua e altre tipologie di sostanze, dando così luogo alla realizzazione di gel protettivi utili per le articolazioni corporee ed anche per la salute dell’epidermide. Una delle funzioni principali degli acido ialuronico è la capacità di stimolare la formazione del tessuto connettivo e del collagene, andando a proteggere l’organismo dalla presenza di batteri e da virus. Inoltre, questa sostanza è in grado di aumentare l’idratazione della pelle e l’elasticità dei tessuti. Tra le proprietà principali dell’acido ialuronico vi sono anche quelle antinfiammatori e cicatrizzanti. È considerato un alleato dell’effetto anti-age. Con le sue proprietà, ovvero regalando maggiore elasticità e tonicità all’epidermide, è in grado di combattere l’invecchiamento cutaneo riattivando le pelli mature e stimolando la nascita di nuove cellule. In questo modo, la pelle, soprattutto quella del viso, avrà sempre maggiore compattezza e acquisirà più lucidità.

Non è un caso che l’acido ialuronico viene utilizzato anche nei trattamenti specifici per ripianare le rughe del volto,  con i cosiddetti “fillers”. Può essere utilizzato per ogni tipo di pelle perché non causa controindicazioni. È utile inoltre, per garantire la proliferazione di capelli e peli, restituisce pianezza alle labbra regalando un effetto volume più vigoroso. In alcuni casi, sono previste iniezioni sottocutanee di questo acido proprio con lo scopo di dare più volume alle labbra oppure per appianare le rughe. L’acido ialuronico è inoltre, un importantissimo componente del liquido sinoviale e viene usato per proteggere le cartilagini da carichi eccessivi o dall’usura del tempo. È per questo che viene utilizzato tale liquido con lo scopo di curare la cartilagine del tempo e rappresenta un prezioso alleato contro l’artrosi.

Le controindicazioni dell’acido, quando non usarlo

Questo componente  non ha particolari controindicazioni, (ulteriori approfondimenti sui benefici dell’acido ialuronico QUI) specialmente se utilizzato nel settore cosmetico dove rappresenta un ingrediente ben tollerato, sicuro e che non crea particolare sensibilità. Dopo l’applicazione della crema, in alcuni casi può registrarsi la presenza di un po’ di arrossamento, gonfiore, infiammazione oppure prurito nelle zone dove vi è stato il trattamento topico. Ciò capita con cosmetici di non buona qualità. Invece, non ci sono registrazioni di effetti collaterali dell’acido ialuronico ingerito per via orale. Si tratta infatti, di una sostanza naturale che non dovrebbe avere tali problemi. Nemmeno nelle infiltrazioni attraverso liquido sinoviale di acido ialuronico sono stati registrati effetti avversi. In caso di utilizzo scorretto e maldestro, si possono percepire casi di calore eccessivo oppure rossore. Prima di sottoporsi però al trattamento è sempre opportuno verificare eventuali allergie in modo tale da evitare qualunque tipo di shock anafilattico. In caso di infezione batterica di tipo virale, è bene non utilizzare le infiltrazioni di acido ialuronico. Stesso discorso vale per i fillers a base di acido ialuronico che vengono usati soprattutto nella medicina di tipo estetico. In alcuni casi, un’iniezione fatta in maniera sbagliata potrebbe provocare dei problemi come ecchimosi, ematomi o lividi. In alcuni casi, potrebbero esserci anche conseguenze gravi come la formazione di ascessi. Nell’ultimo periodo si sta utilizzando sempre di più l’acido ialuronico anche per curare le infezioni oculari e per ora, non sono stati segnalati effetti collaterali noti. In ogni caso è sempre bene evitare l’utilizzo dell’acido ialuronico sotto ogni forma, durante la fase della gravidanza e allattamento, in modo da evitare problemi sia al feto, che al neonato attraverso il consumo di latte materno.

Creme viso all’acido ialuronico puro

In commercio esistono creme per il viso all’acido ialuronico. La maggior parte sono creme viso antietà che hanno la funzione di garantire luminosità, elasticità e idratazione alla pelle. Inoltre, grazie alla presenza di questa sostanza, le creme per il viso hanno anche lo scopo di proteggere la pelle dagli agenti esterni e da qualunque fattore di stress. Il potere idratante di acido ialuronico, garantisce la possibilità di prevenire l’invecchiamento della pelle, dando una maggiore luminosità e tonicità all’epidermide del viso. Esistono in commercio vari tipi di prodotti cosmetici a base di acido ialuronico, in grado di rigenerare la pelle dandogli un aspetto naturale e garantendo una maggiore tonicità. Per l’acquisto di creme per il viso all’acido ialuronico, la cosa migliore è sempre quella di affidarsi a prodotti garantiti come naturali.

Un giusto compromesso per la venuta delle prime rughe

L’utilizzo dell’acido ialuronico per combattere la presenza delle rughe è sempre più diffuso. Questa sostanza ha il vantaggio di essere naturale e di riuscire a riparare la pelle rigenerando le zone in cui iniziano a comparire i segni del tempo.  Spesso è usato acido ialuronico compresse, con infiltrazioni sottocutanee o con i fillers. Questi trattamenti che servono per cercare di restituire un maggiore elasticità la pelle hanno un impiego sia diurno che notturno. A volte, però possono comunque causare sfoghi ed allergie, soprattutto se le punture non sono fatte in modo giusto. La cosa migliore per questo, è non prevedere un utilizzo eccessivo dell’acido ialuronico per combattere i segni del tempo. Fa sempre bene piuttosto, riferirsi agli esperti del settore, quindi medici, che realizzano questo tipo di punture per evitare controindicazioni. Inoltre, è bene anche non esagerare e magari prevedere soluzioni alternative per garantirsi una pelle sana e tonica, sempre più bella.