Da www.eurosport.it

76esima edizione della NBA: torna il campionato più spettacolare al mondo

Prende ufficialmente il via la 76esima edizione della NBA, il campionato sportivo forse più seguito al mondo e, di certo, il più spettacolare. Dopo la conquista del titolo da parte di Milwaukee, quest’anno la lotta per la vittoria finale si prospetta agguerrita. Ecco cosa dobbiamo aspettarci dalla nuova stagione!

Partendo da est, le due squadre che si contenderanno un posto nelle Finals sono sicuramente i campioni, i Milwaukee Bucks, e i Brooklyn Nets. I Bucks possono contare sul talento smisurato del greco Giannis Antetokounpo, MVP della finale della stagione scorsa. Il fuoriclasse greco, che in gara 6 delle Finals 2020-21 (la gara decisiva, per intenderci) ha messo a referto 50 punti, quest’anno sembra aver voluto lavorare sulle sue “debolezze”. Ed ecco che nella preseason ha mostrato a pubblico e avversari un tiro decisamente migliorato, che gli ha permesso di realizzare qualche tiro da 3 in più nelle partite che precedono la stagione. Attenzione, perché quest’anno Giannis sembra fare ancora più sul serio.

L’altra squadra super favorita per il titolo in questa 76esima edizione della NBA è ovviamente Brooklyn, alle prese con il caso Irving. L’ex Boston, insieme a James Harden e Kevin Durant, forma il trio più forte in circolazione, il che impone quasi ai Nets almeno il raggiungimento delle Finals, altrimenti la stagione rischia di essere un fallimento. Dicevamo di Irving, che potrebbe complicare tuttavia la situazione di Durant e compagni. La società, infatti, ha deciso di mettere fuori squadra il giocatore fino a che quest’ultimo non si vaccini. Ad oggi, però, che Irving decida di farsi somministrare il vaccino anti Covid è una possibilità remota, e per questo motivo è arrivata la forte decisione di non farlo giocare.

Detto questo, Brooklyn rimane comunque una delle franchigie più forti. Oltre a Durant e Harden, infatti, non dimentichiamo LaMarcus Aldrige e un Patty Mills che ha disputato un’Olimpiade da fenomeno con la sua Australia.

Da www.gazzetta.it

Tra le possibili sorprese ad est segnaliamo i Chicago Bulls. La squadra allenata da Billy Donovan, infatti, ha puntellato il roster andando a ingaggiare due giocatori importanti come Lonzo Ball e Demar DeRozan. Loro, insieme al fenomeno Zach Lavine, possono dar fastidio a molte squadre. E occhio a quell’Alex Caruso che tanto bene ha fatto nella preseason.

Passando a ovest, i Los Angeles Lakers sono di gran lunga i favoriti. LeBron James, Anthony Davis e il neoacquisto Russell Westbrook sono pronti a portare i gialloviola alla conquista dell’anello. A ovest, oltre ai Lakers, segnaliamo ovviamente i Golden State Warriors che, se tutto va per il verso giusto, potranno contare anche sul ritorno di Klay Thompson. Lui e Curry formano la coppia di tiratori più forte in circolazione, e se li vedremo entrambi al massimo della forma ci sarà da divertirsi.

Ci sarebbero anche altre squadre e altri giocatori da menzionare, ma rischieremmo di allungarci troppo. Che sia il campo, invece, a parlare. La 76esima edizione della Nba ha inizio, buon divertimento a tutti!



Marco Nuzzo