6 film da vedere prima di partire per un viaggio

Si può’ dire che  il cinema e il “viaggio” di regola vadano ben d’accordo tra loro, tanto che in molti casi si parla addirittura di “road movies”, pellicole incentrate proprio su questo tema. Visto che probabilmente anche voi siete in partenza (il che sarebbe da auspicare, visto l’inizio dell’estate) Social up vi consiglia 6 film che potrebbero ispirarvi nello scegliere la vostra meta; o anche suggerirvi di non intraprenderla…

1) “King Kong” (2005)

 Sebbene siate amanti dell’avventura e magari appassionati di fotografia o di cinema in modo esagerato come Carl Denham (Jack Black), vi sconsigliamo vivamente di cercare a tutti i costi isole sperdute da colonizzare, per dimostrare agli altri di essere provetti esploratori o mostrarvi padroni indiscussi della Natura. Non sempre le cose vanno come si spera…Lo “spirito di avventura” è importante, nessuno lo nega, ma in alcuni casi le isole nascoste sono tali per un motivo. Il consiglio quindi è essere avventurieri con coscienza. Isole misteriose “Sì”, ma se incontrate popolazioni ostili o animali giganti,  in quel caso magari pensate pure ad una comoda, e non per questo indecorosa ritirata.

2) “L’ultimo lupo”(2015)

Cosa dire? La Mongolia offre dei paesaggi di rara bellezza. In questo film di Annaud è possibile esserne partecipi pur non essendovi andati di persona. Chi ama l’Oriente potrebbe essere tentato di andarci sul serio. Il film è una favola carica di stupore (un giovane accudisce di nascosto un cucciolo di lupo), semplice, ma non per questo priva di profondità e di significati, forse un po’ come le campagne in cui è ambientato. Incredibile le modalità con cui è stato diretto: con lupi “veri” in tutte le scene. La troupe non ha nascosto di aver temuto per la propria incolumità durante le riprese.

3)”Il cammino di Santiago” (2010)

Per chi cerca un viaggio fisico e spirituale, il periodo estivo è il migliore per intraprendere il Cammino di Santiago di Compostela: dai Pirenei fino a Finisterre. Se decidete di andarci, vi aspetta una lunga marcia che vi vedrà attraversare molte città e conoscere numerose persone come voi in pellegrinaggio, ognuno per motivi diversi. Il film di Emilio Estevez è un convincente affresco del cammino da percorrere. Quasi un viaggio “in diretta”, mediante il quale si raccontano le storie dei protagonisti.

4) La vita segreta di Walter Mitty (2013)

Per chi proprio il caldo non lo può sopportare, non resta che dirigersi verso mete fresche, se volete anche gelide. E’ il caso di Ben Stiller (attore e regista) in “La vita segreta di Walter Mitty“(2013), simpatica commedia, a tratti surreale, che immortala stupendi paesaggi e narra la storia di un grigio impiegato del giornale Life, che viaggia fino in Islanda per trovare un prezioso negativo smarrito.

5)”Into the Wild” (2008)

Ambientato in luoghi inesplorati e ostili, rappresenta forse il più bel lavoro di Sean Penn come regista. Racconta il viaggio di un giovane “radicale”, che decide di ribellarsi  contro le convenzioni del mondo che lo circonda, al punto di rifuggire la società umana e le sue regole, in un bisogno esasperato di libertà, che lo condurrà fino in Alaska. Impreziosito dalle musiche di Eddie Vedder, è un film intenso e maturo, toccante, anche per il fatto che è stato tratto da una storia vera.

6)The Time machine (2002)

 maxresdefault (3)Se non avete trovato nessuna meta che vi ispira, infine, nulla vi vieta di viaggiare nel tempo. Magari tra qualche secolo le cose saranno cambiate. Potete andare nel futuro o anche nel passato. L’importante è che trattate bene la strumentazione, altrimenti potreste correre gli stessi rischi dello scienziato protagonista: rimanere bloccati in epoche ben peggiori delle vostre.

 Qualsiasi sia la vostra scelta, noi di Social up non possiamo che augurarvi buon viaggio, sperando che, anche nel caso in cui non abbiate optato per queste mete, i film da noi proposti vi siano piaciuti.



Francesco Bellia