5 spaventosi mostri che non conoscevate

Tutti abbiamo sentito parlare delle leggende sui mostri, come il Bigfoot o il Chupacabra, ma ci sono tante di quelle creature di cui non si è mai sentito parlare, che possono nascondersi in una foresta vicino casa vostra.

Qui in basso ci sono cinque mostri così sconosciuti che solo un vero esperto potrebbe conoscere, ma che comunque nessuno vorrebbe incontrare nel cuore della notte.

Sono mostri spaventosi e il fatto che non li conosce nessuno li rende ancora più spaventosi di quanto non lo siano. Spesso i film horror parlano di vampiri, demoni o al massimo di pagliacci inquietanti.

Queste creature sono molto di più di tutto questo…

L’orrore di Enfield

Habitat: Enfield, Illinois

Primo avvistamento: 1973

Classe biologica: Possibile mammifero

Perché è così spaventoso: con la sovrumana capacità nel compiere salti di incredibile lunghezza e il ritrovamento di una profonda impronta con sei artigli lasciata su una casa, l’orrore di Enfield merita decisamente il suo nome. Come se non bastasse, la descrizione della bestia riportata da un testimone oculare è semplicemente raccapricciante: “Aveva tre gambe, un corpo tozzo con due piccole braccia corte e due occhi rosa grandi come fari. Era alto non più di un metro e mezzo ed era di un colore grigiastro. Stava cercando di entrare in casa!”.

Il mostro di Flatwoods

Habitat: Contea di Braxton, West Virginia

Primo avvistamento: 1952

Classe biologica: Possibile extraterrestre

Perché è così spaventoso: un agghiacciante sibilo, un inspiegabile “nauseante” olezzo metallico e un’altezza di più di tre metri pone senza dubbio il mostro di Flatwood nel terrificante territorio dell’ignoto.

La rana di Loveland

Habitat: Loveland, Ohio

Primo avvistamento: 1955

Classe biologica: Anfibio

Perché è così spaventoso: sebbene non sia stato segnalato nessun comportamento minaccioso nella rana di Loveland, la descrizione della bestia è abbastanza ripugnante: “La creatura era alta circa un metro, con un peso dai 20 ai 30 kg, la pelle coriacea e probabilmente umida, del pelo arruffato sul suo corpo che la faceva sembrare ruvida, possibile coda, una testa e un muso come una rana o una lucertola e poteva scavalcare un guard rail”.

La bestia di Bray Road

Habitat: Elkhorn, Wisconsin

Primo avvistamento: Fine anni 80

Classe biologica: Mammifero

Perché è così spaventoso: avete sentito parlare di licantropi, vero? Ecco: non c’è altro da aggiungere…

Il Ningen

Habitat: Oceano Pacifico

Primo avvistamento: 1990

Classe biologica: Possibile mammifero marino

Perché è così spaventoso: sono la grandezza e le caratteristiche lievemente umane che rendono il Ningen inquietante, soprattutto perché se ne sa poco. Le descrizioni della creatura riportate da alcuni pescatori giapponesi dicono: “È una mostruosa, grossa creatura simile a una balena. La sua forma liscia e pallida ricorda vagamente la testa, il busto e gli arti di un essere umano. Altri osservatori hanno anche segnalato che questi animali non hanno caratteristiche facciali distintive salvo gli occhi enormi e una bocca che sembra uno squarcio”.



redazione