4G e 5G, che differenza c’è?

Le sigle che identificano le reti telefoniche a cui si collegano i cellulari sono numerose e sono conosciute dalla maggior parte delle persone. Se non altro poiché compaiono in alto sul display dello smartphone. Negli anni si è assistito ad una vera e propria rivoluzione. Infatti, si è passati dal 2G, al Gprs, al 3G, fino ad arrivare al 4G. Da qualche tempo, però, si parla anche di una rete 5G, in grado di garantire prestazioni davvero eccezionali. Scopriamo di che cosa si tratta e quali sono le differenze rispetto al 4G.

La tecnologia 4G: in che cosa consiste e quali sono i vantaggi offerti

Il 4G, noto a molti anche come LTE (Long Term Evolution), non è altro che la tecnologia per la trasmissione dei dati su Rete Mobile, che garantisce numerosi vantaggi. Infatti, la navigazione internet è rapida ed avviene senza interruzioni. Di fatto, le pagine web si caricano con facilità e fluidità. Inoltre, questa tecnologia consente di guardare video di alta qualità, evitando spiacevoli tempi di attesa e fastidiose sospensioni momentanee.

Non bisogna dimenticare che il download di file e video, anche di grandi dimensioni, avviene in maniera rapida. Lo stesso vale per il caricamento di foto, file e video (upload). A ciò si aggiunge anche la possibilità di giocare online con maggiore facilità. Non molti sanno che il 4G è l'ideale per chi vuole divertirsi a scommettere sul web o per chi ama giocare in contemporanea con altri player.

Infine, è bene ricordare che questa tecnologia consente l'impiego dei contenuti e dei servizi evoluti di Telecom Italia TIMVISION, TIMREADING, TIMMUSIC e TIMGAME. Per poter usufruire di questi incredibili vantaggi basta scegliere l'offerta Fastweb 4g che, con la nuova SIM, consente di accedere ad una delle coperture di rete tra le migliori d'Italia.

La tecnologia 5G: perché rappresenta il futuro

Negli ultimi anni si sente spesso parlare di reti 5G, ma solo in pochi sanno effettivamente di che cosa si tratta. Di fatto, sono reti "convergenti", destinate ad attuare una vera e propria rivoluzione, poiché in grado di eliminare la differenza esistente tra rete fissa e mobile. Dal punto di vista dell'infrastruttura le reti 5G prevedono la cosiddetta densificazione delle antenne radio-mobili. Infatti, il numero delle antenne, tutte collegate in fibra, sarà di gran lunga superiore a quello previsto dalle reti tradizionali. In questo modo si otterranno prestazioni superiori a quelle garantite dal 4G.

Ma quali sono i vantaggi previsti con l'introduzione di questa innovativa tecnologia? Sicuramente, la possibilità di scaricare tutte le tipologie di file, anche quelli di notevoli dimensioni, con maggiore rapidità. La speranza è che la velocità di download possa raggiungere i 3 Gigabit/s e che i livelli di capacità trasmissiva siano 10 volte superiori alle reti 4G. Anche trasmettere informazioni in tempo reale sarà semplice.

Come? Grazie all'abbattimento dei tempi di reazione, che si ridurranno a pochi millisecondi. Con l'avvento delle reti 5G, infine, sarà possibile anche collegare contemporaneamente alcuni milioni di device per chilometro quadrato. Di fatto, i dispositivi saranno connessi e potranno agire senza problemi tra di loro, dando impulso al cosiddetto "Internet of things", che permetterà di cambiare notevolmente il quotidiano.