20 avvistamenti agghiaccianti presi su Google Maps

Anche Google Maps nasconde un lato oscuro, non tutti sanno che il famoso programma utilizzato da milioni di persone contiene nel suo archivio delle immagini agghiaccianti di visi incisi nella pietra, luoghi di omicidi immortalati, segni sulla terra e strane creature.

Se volete fare un giro interattivo ecco alcuni esempi…

Questo viso di pietra è uno degli interrogativi più grandi di Google Street View. Secondo alcuni, proverrebbe da un’altra dimensione, oppure da un’altra epoca.

Un messaggio nascosto su un edificio negli Stati Uniti.

Misteriosi cerchi nel grano non visibili durante normali voli di linea.

Bud dei frame di visualizzazione oppure reale entità sovrumana e/o extraterrestre?

Nessuno sa spiegarsi il reale senso di questo strano fenomeno.

I più grandi cerchi nel grano, avvistati da alcuni utenti di Google Earth in India. Quello che è certo è che questi colossali segni nei campi non sono visibili ad occhio nudo.

Un teschio medievale inglese rinvenuto grazie alle immagini satellitari di Google, recuperato in seguito in una regione remota nel nord dell’Inghilterra.

Zone radioattive vicine a Chernobyl, Ucraina.

Il più vasto cimitero di aerei situato nel deserto del Nevada, negli Satti Uniti. Circa 2000 velivoli ‘riposano’ lì, lontani dalla civiltà.

Uno strano essere dalle fattezze non umane avvistato in un edificio abbandonato nella New York metropolitana.

Altro fenomeno decisamente misterioso.

Manichini abbandonati.

Il primo luogo di un omicidio immortalato su Google Street View.

Altre forme concentriche nel deserto del Gobi.

Ragazzo del ghetto di detroit punta arma da fuoco alla macchina di Google Street View.

Incidente aereo immortalato nel 2011.

Il manicomio più infestato del globo visto dal satellite.

Altro inspiegabile fenomeno.

In agguato, in un bosco delle Alpi, un inquietante ragazzo dalla dubbia sanità mentale.



redazione