Visitare gli Stati Uniti senza spendere troppo

Anche se un viaggio negli Stati Uniti è sulla lista delle cose da fare di molte persone, molti pensano che non possano permetterselo e lo riservano per più tardi nella vita. Anche se non è una destinazione economica, non è necessario mettere da parte migliaia di dollari per regalarsi un viaggio. Un’attenta pianificazione significa che saprai quando risparmiare e quando concederti un lusso e ciò ti farà risparmiare costi inutili:

1. Organizza i tuoi documenti

Le spese impreviste possono facilmente accumularsi se non pianifichi il tuo viaggio in anticipo. Anche se i possessori di passaporto italiano generalmente non hanno bisogno di un visto e devono semplicemente richiedere un’ESTA, il passaporto deve essere valido per 6 mesi dopo la data di partenza prevista. Controlla prima di prenotare i biglietti, per evitare di dover pagare un passaporto urgente. Lo stesso vale per l’assicurazione di viaggio: fai qualche ricerca per determinare quale sia l’opzione più economica e migliore per i tuoi piani di viaggio per evitare spiacevoli sorprese in seguito.

2. Viaggiare fuori stagione

I prezzi fuori stagione diminuiscono significativamente per le tue due maggiori spese: le tariffe aeree e i pernottamenti. Skyscanner suggerisce i mesi invernali come l’opzione più economica, tranne ovviamente il Natale. I mesi di novembre, gennaio, febbraio e marzo sono il momento perfetto per trovare voli e alloggi economici.

3. Prenota la tua sistemazione in anticipo

Il pernottamento in hotel può essere caro e la prenotazione online è essenziale per ottenere prezzi inferiori a quelli che si ricevono andando direttamente in hotel. Se hai intenzione di noleggiare un’auto, potrai soggiornare in posti meno centrali e quindi più economici. Poiché i costi di trasporto tra le città non variano molto, pianificare il viaggio in base ai prezzi dell’alloggio è un ottimo modo per risparmiare denaro.

4. Chiedi a chi ti ospita dove mangiare

Se soggiorni in un appartamento preso in affitto su Airbnb o con un’azienda simile, chiedi consiglio al tuo host per i supermercati più economici, il posto migliore per un caffè e ristoranti convenienti. Non solo eviterai le trappole per turisti, ma probabilmente mangerai anche meglio!

5. Scegli le tue destinazioni con saggezza

Per ogni nuovo visitatore negli Stati Uniti, ci sono alcuni posti da non perdere. Sfortunatamente, molte delle città più famose degli Stati Uniti sono notoriamente costose: New York, San Francisco, Los Angeles e Boston sono tutte in cima alla lista delle città più care in cui vivere. Cerca di bilanciare il tuo itinerario con luoghi meno costosi da visitare: San Diego, San Antonio e New Orleans hanno alberghi economici che ridurranno significativamente il costo del tuo soggiorno.

Recarsi negli Stati Uniti è tutt’altro che economico, ma organizzando e pianificando il tuo viaggio con cura, eviterai costi inutili e risparmierai abbastanza denaro per permetterti ciò che vuoi veramente visitare.

Altre storie
Emanate le date per la Serie A 2019/2020. Addio al Boxing Day