Valencia vs DC Comics: atto secondo

In SPORT by Tommaso PirovanoLeave a Comment

La diatriba tra il club del Valencia e la DC Comics si arricchisce di un altro capitolo. Il quotidiano spagnolo “El Confidencial” ha riferito che l’azienda americana ha presentato una denuncia contro la squadra spagnola al EUIPO (Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale).

Per la DC Comics il pipistrello rappresentato sul nuovo logo del Valencia, presentato in occasione del centenario della nascita del club, è troppo simile a quello di Batman, famoso supereroe della casa editrice americana di fumetti.

Il contenzioso tra le due parti si arricchisce così di un nuovo capitolo: già nel 2014 la DC Comics aveva citato in giudizio il club spagnolo per questa curiosa somiglianza e la squadra aveva rinunciato al nuovo logo dell’epoca.

Ora però il Valencia non sembra voler accettare compromessi: la risposta non si è fatta attendere e toni sono abbastanza coloriti: “Quando questo club giocava con un pipistrello sul petto, negli Stati Uniti stavano inseguendo i bisonti”.

La presenza di questo simbolo nello stemma del club si può spiegare per due ragioni: la prima  attribuirebbe la sua presenza alla grande diffusione di questo animale nella regione, dato che gli Arabi li allevavano per difendersi dalle zanzare, mentre la seconda è legata a una leggenda.

Una famosa leggenda narra che l’ultimo sultano di Valencia sognò che il suo regno sarebbe stato legato alla vita del suo animale preferito. Durante la battaglia decisiva il pipistrello del sultano, attratto da un drago raffigurato sugli scudi del re Giacomo I d’Aragona, si avvicinò al condotterio cristiano segnando la fine del dominio arabo sulla città.

Il Valencia, a sua difesa, ha anche affermato come questo simbolo sia legato alla storia della città e del club da molto prima della nascita di Batman, che risale solo al 1940. Il pipistrello oltre ad essere simbolo della città è stato incluso anche nello stemma del club cittadino sin dal 1921. Per ora la questione rimane in sospeso: alle due parti è stato concesso tempo fino a ottobre 2020 per trovare un accordo, fino a questa data il Valencia potrà utilizzare il suo nuovo stemma.