Una famiglia crea il proprio ristorante per poter mangiare fuori durante la quarantena

È stato un triste momento per tutti quando il governo ha annunciato la chiusura di tutti i bar e di tutti i ristoranti. Ma una famiglia scozzese ha escogitato un metodo alquanto creativo per riuscire ad andare a “mangiare fuori” anche durante questo periodo di quarantena.
Gary e Liz Paterson di Perth erano preoccupati di come questo lockdown avrebbe influito sul loro lavoro ma, nello stesso momento, dovevano cercare di non far ricadere le loro preoccupazioni sui figli Violet, 9 anni, e Arthur, 6 anni.
Nel tentativo di mantenerli sempre allegri, come dovrebbero essere due bambini della loro età, i genitori hanno detto loro che li avrebbero portati “fuori” a cena, ma solo ed esclusivamente se facevano i bravi durante la prima settimana di scuola completamente da casa.
E così, nel loro giardino è nato ”The Teeny Tiny Restaurant”. Anche se i genitori hanno dovuto fare un bel pò di lavori prima di inaugurarlo per i figli.
Ogni sabato sera al ristorante c’è una serata a tema differente, con Gary e Liz che usano la loro esperienza nel mondo della grafica, della progettazione e della stampa per rendere tutto più bello e veloce. Sabato scorso è stata la volta di “McPaterson’s”, prendendo ispirazione da una certa catena di fast food.
Il Teeny Tiny Restaurant probabilmente non avrebbe un grande successo in tempi “normali” dato che i clienti devono cucinarsi e devono poi lavare i propri piatti, ma in un momento così, sta avendo un successo strepitoso.
I genitori ammettono che i bambini hanno semplicemente adorato questa idea e che ogni sabato sono entusiasti della cena fuori che li aspetta.
I bambini vengono coinvolti sotto ogni aspetto, potendo suggerendo temi diversi per le serate, creando le decorazioni, vestendosi e aiutando anche tanto a cucinare. Gary e Liz pensano che addirittura possa finire prima la quarantena rispetto alle loro innovative idee, tra le quali sono presenti: una serata di cioccolato Willy Wonka, una serata greca, una serata cinese e una serata interamente dedicata alle celebrità.
Ma non sarà un problema dato che, grazie all’altissima richiesta, il ristorante continuerà a rimanere aperto anche dopo questo periodo di quarantena. Il tutto era iniziato come divertimento durante il lockdown, ma il Teeny Tiny Restaurant mancherebbe troppo alla famiglia se dovesse chiudere.
“Ci è stato anche chiesto se abbiamo dei tavoli disponibili, quindi non si sa mai, potremmo aprirlo per le prenotazioni in futuro”. Proprio per questo i genitori hanno anche creato una pagina Facebook, per far si che tutti noi possiamo restare aggiornati sul The Teeny Tiny Restaurant.



Rebecca Broomfield